Menu

Sykes il più veloce nei test di Imola

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team) è stato il più veloce nei test ufficiali Superbike svolti a Imola all’indomani del round Mondiale dominato da Carlos Checa (Althea Racing Ducati).  Nella giornata si è verificato un grave incidente a Joan Lascorz (Kawasaki Racing Team) caduto nel tratto tra la curva Tosa e la Piratella. Il 27enne di Barcellona, prontamente soccorso e portato al Centro Medico del circuito, è stato successivamente trasportato in elicottero all’ospedale Maggiore di Bologna con probabile frattura vertebrale. Collaudando nuove coperture evoluzione Pirelli, Sykes ha girato in 1’46”609, nuovo primato assoluto di Imola. Il 27enne britannico ha migliorato sia il tempo Superpole che lui stesso aveva fatto segnare sabato, che il suo “personale” in gara. Risale la corrente anche la Honda che dopo un weekend molto difficile ha piazzato Jonathan Rea al secondo posto con 1’47”121. Ottime indicazioni anche per il Team Crescent Fixi Suzuki riemerso al terzo posto con Leon Camier in 1’47”238. Conferme positive per BMW con Leon Haslam che dopo il doppio terzo posto in gara si è ripetuto con 1’47”257. Quinto tempo per Max Biaggi con l’Aprilia RSV4 davanti alla Ducati Althea Racing di Carlos Checa.

Tom Sykes: “E’ stato ovviamente una giornata molto difficile per quanto è successo a Joan, era partito molto forte stamane. In ogni caso sono molto soddisfatto, questo test ha fatto crescere un po’ di rammarico perché se la gara fosse partita con temperature più calde avrei potuto girare molto più forte. Oggi ho girato solo con gomme da gara e sono riuscito a battere il record assoluto della pista, migliorando il mio tempo in Superpole e di ben nove decimi il riferimento personale della corsa. Siamo riusciti a trovare un’ottima messa a punto, ci stiamo muovendo nella giusta direzione.”

I tempi: 1. Sykes T. (GBR) Kawasaki ZX-10R 1’46.609; 2. Rea J. (GBR) Honda CBR1000RR 1’47.121; 3. Camier L. (GBR) Suzuki GSX-R1000 1’47.238; 4. Haslam L. (GBR) BMW S1000 RR 1’47.257; 5. Biaggi M. (ITA) Aprilia RSV4 Factory 1’47.351; 6. Checa C. (ESP) Ducati 1098R 1’47.430; 7. Melandri M. (ITA) BMW S1000 RR 1’47.779; 8. Laverty E. (IRL) Aprilia RSV4 Factory 1’47.848; 9. Canepa N. (ITA) Ducati 1098R 1’47.989; 10. Giugliano D. (ITA) Ducati 1098R 1’48.011; 11. Salom D. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1’48.066; 12. Badovini A. (ITA) BMW S1000 RR 1’48.149; 13. Lascorz J. (ESP) Kawasaki ZX-10R 1’48.197; 14. Fabrizio M. (ITA) BMW S1000 RR 1’48.273; 15. Aoyama H. (JPN) Honda CBR1000RR 1’48.484; 16. Aitchison M. (AUS) BMW S1000 RR 1’48.915; 17. Mercado L. (ARG) Kawasaki ZX-10R 1’49.805; 18. Davies C. (GBR) Aprilia RSV4 Factory 1’50.124; 19. Hopkins J. (USA) Suzuki GSX-R1000 1’50.378.

ReporTMotori TV

Newsletter