in

Presentato ad Imola il team M2 Racing

Tempo di lettura: 2 minuti

Sul traciato Enzo e Dino Ferrari di Imola è andata in scena la prima uscita ufficiale della stagione 2012 per il team nuova M2 Racing. Il team al completo ha concluso la due giorni di test collettivi CIV pre campionato con i tre piloti che dal prossimo week end parteciperanno al Campionato Italiano Velocità. La squadra veneta continua così la preparazione con Enzo Chiapello#49, Giovanni Baggi#111 ed Alessio Corradi#3 in vista dell’imminente inizio del campionato italiano Superbike per Baggi e Chiapello, Stock1000 per Corradi. Piloti e tecnici sono riusciti ad accumulare una grande quantità di dati che saranno utilissimi in occasione della prima tappa del CIV che si correrà al Mugello ma si riveleranno ancora più utili quando si tornerà ad Imola per il secondo Round. Alessio Corradi#3 alla seconda uscita con l’Aprilia RSV4 aprc Stock1000 si è concentrato soprattutto su setting ed elettronica della moto con la quale, passo dopo passo, riesce ad entrare sempre più in confidenza. Enzo Chiapello#49 e Giovanni Baggi#111 si sono allenati duramente durante tutta la pausa invernale e ne hanno tratto subito beneficio al primo test stagionale affaticandosi poco in sella alle loro RSV4 SBK. Hanno quindi proseguito il lavoro su elettronica e ciclistica inseguendo la messa a punto ottimale in grado di trasmettere più fiducia possibile alla ricerca del tempo sul giro. Buoni i riscontri cronometrici di Alessio Corradi#3 e di Giovanni Baggi#111 che girano entrambi con un buon passo su un circuito pressochè sconosciuto.  Enzo Chiapello#49 è andato alla ricerca di tutti gli automatismi persi in sella alla sua Aprilia dopo cinque mesi di stop e sfortunatamente, anche a causa di un contatto con un altro pilota, non è riuscito a girare quanto avrebbe voluto ma è comunque rimasto soddisfatto delle produttive giornate di test.

Giovanni Baggi#111 – Aprilia RSV4 SBK: “Mi sono allenato per tutto l’inverno in modo da non farmi trovare impreparato ad inizio stagione e il duro lavoro mi ha dato ragione. La moto è migliorata e mi piace molto perchè mi diverte molto nella guida, lavoreremo ancora molto soprattutto sulla parte elettronica che mi permette di avere la moto cucita esattamente sulle mie esigenze. Ho ritrovato un gruppo compatto e coeso che mi da la possibilità di concentrarmi solo sul mio lavoro e che mi permette di avere tanta fiducia nel team”.

Alessio Corradi#3Aprilia RSV4 aprc Stock1000: “Dagli ultimi test effettutati di Adria abbiamo fatto dei buoni passi in avanti con il setting della moto anche se comunque abbiamo ancora parecchio da lavorare soprattutto sull’elettronica della moto che ha controlli per me nuovi. Aumenta anche l’ affiatamento con la squadra che per me è uno degli elementi più importanti”.

Scritto da admin

La Skoda Fabia S2000 domina le Canarie

Presentato il team Ducati MotoGP 2012