Menu

Cadillac CTS

La gamma CTS è il nucleo dell’offerta di prodotto europea di Cadillac. Sport Sedan, Sport Wagon e Coupè simboleggiano il ritorno di Cadillac come marchio premium globale. Questa gamma consente di effettuare una scelta alternativa e originale nel settore delle medie di fascia alta, grazie al tipico design Cadillac, a dotazioni tecnologiche all’avanguardia, a un telaio a trazione posteriore testato sul Nürburgring e a un ricco equipaggiamento di serie, ai vertici del segmento. Tutti i modelli sono disponibili anche con la trazione integrale. La CTS presenta il rinnovato motore 3.6 V6 alleggerito e in grado di erogare 237 kW/322 cv. Due gli allestimenti proposti: Elegance, con motore 3.0 V6 da 203 kW/276 cv e Sport Luxury, con il nuovo propulsore 3.6 e la possibilità della trazione integrale. La CTS Coupé è disponibile solo nell’allestimento Sport Luxury. La massima espressione delle prestazioni della gamma CTS è l’impressionante V-Series, che monta un motore sovralimentato 6.2 V8 da 415 kW/564 cv; oltre alla coupé la gamma prevede la berlina e la station wagon di serie più veloci al mondo. (Per ulteriori informazioni, fare riferimento al comunicato stampa: Cadillac CTS-V: la famiglia di automobili più veloci al mondo).

La gamma CTS è un classico esempio dell’emozionante linguaggio stilistico ‘Art and Science’ di Cadillac. Lo stile netto e ‘spigoloso’ e i passaruote scolpiti, sono abbinati ai tipici gruppi ottici ‘verticali’ anteriori e posteriori. La piega centrale a forma di ‘V’ all’anteriore e al posteriore è un altro tipico tema ricorrente e presente in tutti e tre i modelli. Grazie al suo emozionante andamento a cuneo, la CTS Coupé è il modello più aggressivo in gamma. Pur condividendo lo stesso passo di berlina e station wagon, la Coupé è più larga di 41 mm e, rispetto alla berlina, risulta più bassa e più corta di 51 mm. L’inclinazione del parabrezza viene portata a 62,3 gradi mentre il lunotto posteriore è quasi orizzontale. La forma dinamica 2+2 viene sottolineata anche dalla carrozzeria che si allarga al retrotreno per accogliere la carreggiata posteriore, più ampia di 25 mm. La possibilità di aprire la portiera mediante touch-pad elimina la necessità delle tradizionali maniglie e contribuisce ulteriormente alla pulizia della carrozzeria della coupé. I tipici doppi scarichi sono posti al centro, all’interno della modanatura del paraurti posteriore. La Sport Wagon si caratterizza per la funzionalità delle cinque porte, ma conserva il fascino visivo e dinamico della gamma CTS. E’ dotata di un sistema di barre portatutto ‘nascoste’ che elimina qualsiasi rigonfiamento sopra la linea del tetto. Le piccole ‘alette’ sono bene integrate e corrono longitudinalmente lungo i lati del tetto per accogliere con facilità le barre trasversali amovibili. Lo spazioso vano di carico, al quale si accede dal portellone elettrico con altezza di apertura programmabile, offre una capacità di carico flessibile fino a 1484 litri, ossia quasi quattro volte quella della berlina. Il vano bagagli è dotato di un sistema per la gestione del carico che è possibile riporre ordinatamente sotto il piano quando non viene utilizzato. Cerchi lucidi in alluminio da 18 pollici sono offerti nell’allestimento CTS Elegance e nei modelli a trazione integrale, mentre su tutti i modelli Sport Luxury vengono montati i cerchi da 19 pollici.

I due motori in alluminio 3.0 e 3.6 V6 sono dotati di quattro alberi a camme in testa, con quattro valvole per cilindro. Iniezione diretta e fasatura continua delle valvole ottimizzano potenza e consumi di carburante riducendo allo stesso tempo le emissioni. Con 203 kW/276 cv a 7.000 giri e una notevole coppia di 302 Nm a 5.700 giri, il motore 3.0 consente alla Sport Sedan di accelerare da zero a 100 km/h in soli 8,0 secondi (8,2 secondi per la Sport Wagon). Le prestazioni salgono con il motore da 3.6 litri, che eroga 237 kW/322 cv a 6.800 giri e una coppia massima di 373 Nm a 4.900 giri. Una serie di interventi ha contribuito ad aumentare l’efficienza di questo propulsore; tra questi: il nuovo disegno delle testate dei cilindri, le valvole di aspirazione più grandi, l’albero a camme più resistente, il collettore di aspirazione di materiale composito e i nuovi tiranti leggeri ma più robusti. Il risultato è quasi il quattro per cento di potenza in più, senza alcun aumento dei consumi di carburante e un risparmio totale di peso di 9,3 kg. Tutta questa potenza consente a tutti i modelli di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 6,3 secondi e di raggiungere una velocità massima di 241 km/h.

ReporTMotori TV

Newsletter