in

Evoque HFI-R Marangoni

Tempo di lettura: 4 minuti

Marangoni Tyre, azienda italiana produttrice di pneumatici vettura 100% “made in Italy”, sceglie il Motor Show di Bologna per il lancio della nuova show car 2012, privilegiando ancora una volta l’evento motoristico italiano di riferimento. La vettura sarà visibile al padiglione 26, stand GL Events, come testimonial di presentazione del prossimo My Special Car Show di Rimini. Marangoni, per il quinto anno consecutivo, sceglie di comunicare la propria attenzione alla ricerca, all’ecologia e alla sportività attraverso la rielaborazione di un autovettura, la nuova Range Rover Evoque, che in questo momento sta riscuotendo grande successo nel mercato automobilistico. L’idea di migliorare con stile spiccatamente italiano qualcosa di già affascinante in partenza è una sfida che riassume la continua voglia di Marangoni di mettersi in gioco, di esplorare e di ricercare le migliori soluzioni per i propri prodotti.
Il risultato di questo esercizio di stile prende il nome di Evoque HFI-R Marangoni, un concentrato di eleganza, moda e sportività, ma non solo. La Evoque HFI-R Marangoni, sviluppata su una base Si4 2.0 Turbo benzina e portata a ben 300cv, abbatte sensibilmente i consumi e le emissioni nocive, sfruttando un’innovativa tecnologia di propulsione combinata tra idrogeno e metano. L’impianto HFI (Hybrid Fuel Injection) è in grado di poter esser alimentato sia da miscele di idrogeno-metano variabili nella loro percentuale, nonché dal solo metano e si tratta di una valida soluzione ‘ecologica’ ed ‘economica’, poiché tali componenti non inquinano e sono facili da reperire.
Per la Evoque HFI-R, Marangoni ha realizzato “M-Power EvoRed”, uno speciale set di pneumatici di colore rosso rubino da 20”. In questa versione sperimentale, realizzata appositamente per la Marangoni Evoque HFI-R, sono state utilizzate mescole ad alto contenuto di silice e materiali innovativi che permettono di ridurre al massimo la resistenza al rotolamento e quindi il consumo di carburante.
Le “M-Power EvoRed” sono state sviluppate sulla base del pneumatico Marangoni M-Power, il nuovo prodotto ultra high performance da poco lanciato sul mercato e che già ha ottenuto ottimi riscontri. La gamma Marangoni M-Power è il frutto degli importanti investimenti in tecnologia e ricerca che hanno permesso a Marangoni la realizzazione di un prodotto dall’anima sportiva, estremamente performante e progressivo, progettato per dare il massimo piacere di guida e i più elevati livelli di sicurezza.
A completamento di questo nuovo progetto troviamo gli interni dell’auto, firmati dall’italianissima griffe di moda Conte of Florence, che donano all’auto un mood sportivo ed elegante al tempo stesso e in perfetta simbiosi con lo stile dei capi di sportswear realizzati.
Ancora una volta Marangoni giunge prima al mondo nella reinterpretazione di un auto appena giunta sul mercato. Il progetto di preparazione e design è stato curato, come di consuetudine, dal centro stile TRC Italia, guidato da Simone Neri .

Motore HFI Hybrid Fuel Injection
La Evoque HFI-R Marangoni è stata dotata dell’impianto motore HFI Hybrid Fuel Injection, che le permette di avere una doppia alimentazione. La vettura ora può infatti contare sull’ alimentazione a benzina originale oppure usufruire di una miscela di idrogeno e metano presente in un serbatoio separato. La vettura sfiora in questo modo i 1.000 km di percorrenza con il pieno dei 2 serbatoi. Il progetto HFI è stato realizzato da Bigas International, azienda che da oltre 40anni pone massima attenzione all’uso di fonti energetiche alternative. Il sistema si avvale di uno speciale riduttore di pressione denominato RI27J- e di una particolare centralina di gestione in grado di rispondere ai requisiti di sicurezza e di affidabilità che l’uso dell’idrogeno richiede.
L’impianto così concepito è in grado di eliminare completamente l’emissioni di polvere sottili e di abbattere l’emissione di CO2 nella stessa percentuale di miscelazione dell’Idrogeno, in misura addirittura superiore al 30%. La fase finale di sperimentazione, eseguita da BIGAS international in collaborazione con il Dipartimento di Energetica della Facoltà di  Ingegneria di Firenze, ha analizzato tutti gli aspetti legati al rispetto delle vigenti e previste normative sulla sicurezza ed inquinamento, testando già precedentemente su un prototipo l’efficacia delle soluzioni adottate. www.bigas.it

Interni
Nello studio degli interni, oltre all’utilizzo di materiali pregiati quali la pelle, l’Alcantara e il carbonio, Conte of Florence ha identificato nel Quilting il leitmotiv, quale legame alla tradizione del golf scozzese. Inoltre il marchio ricamato di generose dimensioni ricorda il logo Tour Line, indossato con orgoglio dai testimonial della Conte of Florence nelle gare ufficiali. I rombi con doppie cuciture, il design e i colori della HFI-R ripropongono alcuni dei temi della Collezione Conte of Florence Autunno-Inverno 2011-12, presente negli oltre 80 punti vendita monomarca e nei circa 800 punti vendita multimarca in Italia ed all’estero www.conteofflorence.com.

Carrozzeria e design
La scocca e la carrozzeria sono state completamente riverniciate. Il tetto e i montanti sono nero lucido, mentre per la parte inferiore dell’auto è stata utilizzata una speciale vernice, ultimo ritrovato dell’azienda tedesca Fashion Paint, chiamata Titanium Fluid Metal. Questa vernice è caratterizzata da una grana finissima che abbinata a del trasparente opaco 100%, offre tonalità di alluminio satinato cangianti in base all’esposizione con risultati davvero sensazionali.
Il paraurti anteriore è stato ridisegnato, donando più ampiezza alla bocca centrale inferiore, tratto tipicamente distintivo delle vetture più sportive. Anche il paracolpi inferiore ha un design più marcato. Il cofano in alluminio è stato dotato delle prese d’aria presenti solo nelle versioni coupè mentre il paraurti posteriore è stato completamente rivisto asportando i due vistosi retronebbia laterali e inserendo uno estrattore dell’aria in carbonio.
Il carbonio è stato utilizzato anche per la costruzione degli archi ruota, delle prese d’aria sui passaruota ,del maniglione sul baule, di tutte le protezioni inferiori delle portiere e dei copri specchi. Questi ultimi sono anche stati dotati di una piccola bandiera italiana che prosegue il filo delle frecce laterali integrate.
Alcuni particolari come la mascherina anteriore, le prese d’aria sul cofano, e le maniglie delle portiere, sono state verniciate in nero lucido per creare del contrasto con il titanio opaco della carrozzeria.

Kit Potenza
Il motore può contare ora su una potenza di 300cv, ben 59cv in più della versione originale, con una possente erogazione fino dai bassi regimi. Il kit potenza prevede l’adozione di una nuova turbina modificata, l’adozione di una linea di scarico inox maggiorata completa di catalizzatore metallico 200celle. L’aspirazione dell’aria è stata modificata utilizzando uno specifico air box in carbonio.

Altre dotazioni
Il già importante impianto freni di serie è stato sostituito con delle pinze innovative Tarox B360 a 10 pistoni e dischi compositi dotati di fasce frenanti diametro 360×26, per una frenata di una potenza assoluta e modulabile allo stesso tempo.
I pneumatici rosso rubino Marangoni “M-Power EvoRed”, nella misura 255/30R20, sono montati su ruote Oz Racing modello Dakar 8,5×20.
Tutti i componenti progettati saranno commercializzati nel 2012 dall’azienda fiorentina TRC Italia www.trcitalia.it.

Scritto da admin

Toyota GT86

Maserati GranTurismo S Limited Edition