Menu

Il Team Castrol Honda SBK prova ad Assen

20110825-141044.jpg

Al TT Circuit Van Drenthe di Assen il Team Castrol Honda ha concluso positivamente una due-giorni di test in vista delle prossime tappe del Mondiale Superbike 2011. Sul tracciato di casa la formazione olandese si è presentata al gran completo con il ritorno in sella di Jonathan Rea (assente dal brutto infortunio rimediato nel warm up di Misano) e Ruben Xaus (fuori gioco da Brno) affiancati dal giovane britannico Alex Lowes, sostituto proprio di Rea negli ultimi due eventi di Brno e Silverstone. Se lunedì 22 agosto il terzetto di casa Ten Kate ha girato con una buona regolarità, la pioggia ha rovinato il programma di lavoro nella conclusiva giornata di test, invitando Xaus a non rischiare, lasciando ai suoi due team-mates il compito di trovare la migliore messa a punto sul bagnato per le Honda CBR 1000RR a disposizione.

La nota positiva delle prove è stata senza dubbio la ritrovata competitività e forma fisica di Rea, in ripresa dalla doppia frattura a clavicola e radio del polso destro rimediata nel brutto volo di Misano Adriatico, “abile e arruolato” in vista della prossima tappa in calendario il 4 settembre al Nurburgring.

Come Rea, anche Xaus è alla ricerca della migliore forma fisica dopo l’assenza forzata di Silverstone: questo test, nonostante lui sia sceso in pista soltanto nella prima di due giornate di attività, è stato un primo passo avanti. Con i due piloti titolari non al meglio, il Team Castrol Honda ha deciso di convocare per i test di Assen anche Alex Lowes, già in gara tra Brno e Silverstone.

Il 20enne pilota di Lincoln ha mostrato dei progressi sul piano cronometrico, aiutando la squadra nel trovare una buona messa a punto in condizioni di scarsa aderenza dove lui, di solito, si trova particolarmente a proprio agio.

Fonte Worldsbk.com – http://www.worldsbk.com

ReporTMotori TV

Newsletter