Scaduto l’obbligo di circolare con pneumatici invernali o catene a bordo

Con l’arrivo della primavera e di temperature in aumento anche le nostre auto hanno bisogno di un’attenzione in più.

In vista dei grandi esodi e del caldo estivo che caratterizzeranno la penisola nei prossimi mesi è necessario sostituire il treno di gomme invernali con quelle idonee alla stagione in corso che garantiscono maggiore sicurezza, spazi di frenata ridotti fino al 20% e al contempo offrono vantaggi economici e ambientali.

Le Ordinanze che regolano la circolazione con dotazioni invernali, sono in vigore ogni anno dal 15 novembre al 15 aprile, in tutta Italia salvo estensioni o riduzioni del periodo di vigenza. Questa omogeneità temporale fu introdotta dalla Direttiva Ministeriale del 16 gennaio 2013, un Provvedimento resosi necessario dall’entrata in vigore della Legge 120 del 2010 che introdusse la possibilità (non l’obbligo) per i proprietari delle strade di emanare Ordinanze secondo le mutate norme del Codice della Strada. Dal 2010 oltre la metà delle Province italiane ha adottato provvedimenti per la circolazione in inverno muniti di equipaggiamento invernale, con conseguente aumento delle Ordinanze a favore di un deciso miglioramento della circolazione, una riduzione dei disagi e degli incidenti durante l’inverno, salvaguardando così la sicurezza propria e della collettività.
Va ricordato che dal 15 novembre al 15 aprile, è consentito l’uso di pneumatici invernali marcati, anche con codici di velocità inferiori rispetto a quelli riportati in carta di circolazione, fino a Q (160 km/h). A coloro che hanno deciso di montare tali pneumatici viene concesso un mese, prima e dopo la vigenza delle Ordinanze, per effettuare il rimontaggio dei pneumatici di tipo estivo, ovvero con caratteristiche prestazionali di serie, come precisato dal Ministero dei Trasporti, con la circolare numero 1049 del 17 gennaio 2014. Di conseguenza, a partire dal 16 maggio e sino al 14 ottobre, non è consentita la circolazione con pneumatici di tipo M+S con codici di velocità inferiori a quelli riportati in carta di circolazione: l’infrazione di riferimento può comportare, non solo significative sanzioni pecuniarie, ma anche il ritiro della carta di circolazione e l’invio in revisione del veicolo.
Gli automobilisti che montano pneumatici marcati M+S con le stesse caratteristiche prestazionali riportate a libretto o addirittura superiori, hanno tutto il tempo di fare il cambio gomme in quanto non hanno limiti temporali d’impiego.
“E’ sempre bene circolare con pneumatici idonei e specifici per il periodo stagionale di riferimento”- afferma Fabio Bertolotti, Direttore di Assogomma – “Così facendo si circola più sicuri e si ottimizzano i consumi di carburante e dei pneumatici stessi. Adesso è arrivato il momento di ripristinare il treno di gomme estive.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.

Recent Posts

Quota 300 cavalli per la nuova Renault Mégane RS Trophy

Gli appassionati di auto performanti possono aspettarsi prestazioni ancora maggiori e un design più dinamico, in quanto la nuova Renault Mégane...

Il primo torneo di eSport su Gran Turismo Sport

Il GT Sport e-Cup by Mercedes-Benz scalda i motori e invita gli appassionati di eSport a scendere in pista al...

Il rivoluzionario motore TCe sbarca sulla nuova Renault Scenic

Un’autentica rivoluzione motoristica, Renault lancia la nuova motorizzazione TCe sulla Scenic e Grand Scenic. Renault Scenic è la monovolume leader...

Arriva la nuova Volkswagen T-Roc 1.6 TDi SCR

A distanza di sei mesi dal lancio della prima motorizzazione, la nuova Volkswagen T-Roc è finalmente disponibile con motorizzazione da...

Stile sportivo e linee scolpite per la nuova Audi TT e TTS

A distanza di venti anni dal debutto della prima serie, arriva la terza generazione della sportivissima Audi TT . La...

Termina il rapporto tra il Kawasaki Racing Team e Tom Sykes

Dopo nove anni di successi sulla Ninja e con il team ufficiale Kawasaki Racing Team in WorldSBK, Tom Sykes e...

Sguardo laser per la nuova Audi TT Model Year 2019

Spuntano online nuove immagini su quella che sarà la futura ed aggiornata nuova Audi TT Model Year 2019, la coupé...

Un nuovo telaio per la futura Honda Civic Type R 2019

Non c’è fine per la potenza, non c’è sosta per una vettura, la Honda Civic Type R che rappresenta il...