in ,

Ferrari LaFerrari: all’asta un esemplare unico

È considerata l’erede delle splendide supercar a tiratura limitata del Cavallino rampante, la Ferrari LaFerrari è esclusiva in tutto.

Tempo di lettura: 2 minuti

Ferrari LaFerrari è una supercar presentata al Salone di Ginevra nel 2013

È considerata l’erede delle splendide supercar a tiratura limitata del Cavallino rampante, la Ferrari LaFerrari è esclusiva in tutto.

Segue la straordinaria serie di supercar realizzate a Maranello in onore del Drake, vetture che nel corso di questi anni hanno assunto un valore enorme e che ancora oggi sono ricercatissime dai collezionisti di tutto il mondo.

Le più esclusive supercar di Maranello sono:

  1. F40;
  2. F50;
  3. Enzo

Ferrari LaFerrari

Ferrari LaFerrari: prestazioni da olimpo delle supercar

Le sue incredibili prestazioni sono da imputare al V12 da 6.3 litri, derivato direttamente dalla FXX, e ad un motore elettrico sistemato sull’asse posteriore con tecnologia KERS applicata in F1.

Il sistema così composto sviluppa una potenza complessiva di 963 CV con una coppia massima di 900 Nm, unità abbinata a una trasmissione automatica a doppia frizione a 7 rapporti.

Le prestazioni sono dunque da hypercar con una velocità massima di 372 km/h per una accelerazione da 0 a 100 km/h in meno di tre secondi!

Superlative anche le sue performance nello 0 – 200 km/h coperto in soli 7 secondi.

Ferrari LaFerrari: solo 499 esemplari

Della vettura sono stati prodotti 499 unità, mentre l’esemplare “extra” n.500, qualche anno fa, per un’asta di beneficienza, raggiunse una quotazione di sette milioni di euro.

Il prossimo 6 novembre, la Casa d’aste di Londra, la RM Sotheby’s, propone un esemplare all’asta stimando una base di partenza tra i 2,2 ed i 2,5 milioni di euro.

La vettura proposta all’asta è praticamente identica al nuovo, avendo percorso solo 1.477 km e si presenta con una livrea color vinaccia, realizzata su espresso desiderio dell’ex proprietario.

Esteticamente caratterizzano la vettura minigonne e diffusore in nero satinato con cerchi in lega grigi a cinque razze.

Gli interni presentano rivestimenti in pelle marrone, anch’essi espressamente richiesti dal precedente proprietario.

Fra le dotazioni della vettura rientrano il sollevatore automatico delle sospensioni, la telemetria da pista Ferrari ed il logo dell’iconico cavallino rampante  in rilievo sui poggiatesta dei sedili. 

La RM Sotheby’s afferma che solo questa vettura ha una simile combinazione di colori.

Giuseppe Lasala

Scritto da Giuseppe Lasala

Manager con svariata esperienza nel settore contabile ed amministrativo, da sempre appassionato di motori, segue per ReportMotori il segmento automotive e tutto ciò che concerne il lancio di nuove proposte.

BMW M3 Touring 2022

BMW M3 Touring 2022: nuove foto al Nurburgring

BMW Serie 3 Touring

Nuova BMW Serie 3: massima efficienza per berlina e station wagon