in , ,

Range Rover Evoque 2.0 D204 MHEV R-Dynamic S AWD

Un SUV compatto e tecnologico, spinto da un motore mild hybrid da 204 cavalli

Tempo di lettura: 2 minuti

Range Rover Evoque ha contribuito ad introdurre sul mercato, SUV compatti di lusso, abbinando uno stile originale ad una tecnologia all’avanguardia.

Partendo dalla prima generazione, la nuova Range Rover Evoque si presenta con un design forte e dinamico, grazie all’introduzione di nuovi elementi come i gruppi ottici a LED Matrix super sottili che forniscono sia nella parte anteriore che posteriore, una grafica sofisticata.

Caratteristiche le maniglie portiera a scomparsa, un vezzo stilistico e tecnico che contribuisce a rendere le fiancate pulite e lineari.

Range Rover Evoque 2.0 D204 MHEV R-Dynamic S AWD

Nell’abitacolo sono presenti materiali di alta qualità,  per dar vita ad un ambiente lussuoso e nello stesso tempo altamente tecnologico con il doppio sistema touchscreen Touch Pro Duo e lo specchietto interno che diventa un monitor di 9,5’’ e rimanda le immagini riprese dalla telecamera integrata nell’antenna sul tetto.

A motore spento, i comandi risultano invisibili ed appaiono soltanto all’avviamento così come i due schermi tattili da 10”che sembrano delle eleganti superfici in vetro, con l’elemento superiore che al momento dell’accensione ruota in una posizione più verticale.

La vettura è abbastanza compatta con una lunghezza di 4,37 metri, una larghezza di 1,90 ed  un’altezza di 1,64 metri.

Notevole anche la capacità del vano bagagli, in configurazione standard ha una capienza di 472 litri che arriva fino a 1.156 litri in presenza dei sedili reclinati.

Range Rover Evoque 2.0 D204 MHEV R-Dynamic S è dotata di tecnologia ibrida

E’ equipaggiata con un propulsore mild hybrid a 4 cilindri da 1.997 centimetri cubici, trazione 4×4 e cambio automatico a 9 rapporti capace di sviluppare una potenza di 204 CV con una coppia di 430 Nm a 1.750 giri/min

Il SUV inglese, vanta una velocità massima di 213 km/h per una accelerazione da 0 a 100 km/h in 8,5 secondi, con consumi, dichiarati dalla Casa pari a 18,9 km/l.

Un motore efficiente con consumi ridotti, soprattutto in relazione alla notevole coppia motrice disponibile ed alla mole del SUV, vista anche la grande quantità di elettronica presente a bordo.

Prova su strada – Range Rover Evoque 2.0 D204 MHEV R-Dynamic S

Compatta, agile, scattante, ha un comando dello sterzo che permette un controllo immediato e diretto della vettura, una servoassistenza che soprattutto in manovra, si rivela efficacissima.

Colpisce la prontezza del motore, capace di offrire una coppia abbondante sin dai bassi regimi, con un cambio doppia frizione che si rivela perfetto, sia quando di viaggia in modalità comfort che quando si pretende il massimo delle prestazioni in “Sport”.

Un SUV che nasce come veicolo di lusso, che vuole avvolgere i suoi passeggeri in un comfort e benessere di bordo, senza precedenti, ponendosi come riferimento del settore.

L’insonorizzazione è pressoché perfetta, difficile trovare qualche nota fuori posto, soprattutto in autostrada, quando a velocità da codice della strada, si apprezza tutta la tecnologia di bordo.

Spettacolare la plancia, il doppio schermo centrale, con quello superiore demandando a superare i classici comandi dell’infotainment, mentre quello inferiore ospita i comandi della climatizzazione e delle varie modalità di guida disponibili.

Perfetto in ogni suo aspetto, ancora una volta da Land Rover arriva un SUV che rasenta la perfezione!

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Toyota MR2

Toyota MR2 2022 – Un render firmato Rain Prisk

Audi RS6 Avant C7.5

Audi RS6 Avant C7.5 – Un tuning da 700 cavalli