in ,

Chevrolet Camaro Badass Supercharged 1968

Chevrolet Camaro Badass Supercharged 1968 è una restomod resa cattivissima da una serie di modifiche

Tempo di lettura: 2 minuti

Chevrolet Camaro è costruita dall’omonima casa automobilistica statunitense (gruppo General Motor),  progettata per competere con la Ford Mustang.

Fino al 2002 furono prodotte quattro generazioni di Chevrolet Camaro con la quinta che vide la luce nel 2007, prodotta poi fino a 2016.

Una di queste vetture, con al suo attivo solo 4.500 km percorsi, è stata oggetto ad una completa rivisitazione e messa all’asta da Bring a Trailer dopo essere stata sottoposta ad un completo restauro.

Diverse sono state le modifiche apportate alla Chevrolet Camaro che hanno interessato  i paraurti, il cofano motore ed il cofano del bagagliaio, nonché le portiere.

Chevrolet Camaro Badass Supercharged 1968

La vettura è stata poi verniciata in PPG nero e sulla carrozzeria sono state apposte strisce in vinile nero satinato sulla falsariga di quanto viene apposto sulle vetture da competizione.

Altri interventi sono stati effettuati sugli specchietti retrovisori esterni  con il tappo del sebatoio classico che è stato sostituito da uno della Ridetech nero, con i gruppi ottici posteriori a LED Fesler come pure a LED sono gli indicatori di direzione.

La Chevrolet Camaro è dotata di cerchi Forgeline GA3 da 18 pollici con un rivestimento fumé trasparente che calzano pneumatici Toyo Proxes R888 225/40  all’anteriore e 335/30 al posteriore.

Tecnicamente la vettura è stata sottoposta a diversi trattamenti meccanici come una configurazione dello sterzo a pignone e cremagliera, le sospensioni posteriori a quattro bracci, i coilovers regolabili Ridetech, le pinze dei freni Wilwood  e rotori scanalati, forati a croce e ventilati in tutti e quattro gli angoli.

La vettura è equipaggiata con un V8 L63 da 6,2 litri con un compressore Edelbrock E-Force e da un sistema di iniezione elettronica del carburante Holley Dominator ed il propulsore è abbinato ad un cambio manuale a sei marce Tremec T56. 

Ha un aspetto originale, è ben fatto e non passa di moda, per questo, la moda delle restomod sta prendendo sempre più piede!

1968 Chevrolet Camaro Driving

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

SSC Tuatara

SSC Tuatara tenterà di battere il record sul giro del Nurburgring

Ford GT Heritage Edition

Ford GT Heritage Edition 2006 – Una splendida replica