in ,

Alfa Romeo Tonale – Debutterà a Settembre?

Alfa Romeo Tonale sarà offerta con motori benzina ed ibridi, debutto previsto per settembre

Tempo di lettura: 2 minuti

Alfa Romeo Tonale è tra i SUV più attesi dell’anno.

Sarà durante il 2021 che probabilmente verrà presentato con la sua livrea definitiva la nuova Alfa Romeo Tonale 

Ricordiamo che, anche se sotto forma di concept, il compatto SUV torinese era stato presentato in occasione del Salone Internazionale di Ginevra, nel 2019.

Da allora abbiamo speso fiumi di parole, per capire come e quando ci sarebbe potuto esser un seguito e così, con molta probabilità, possiamo anticipare che il suo arrivo è previsto per il mese di settembre. 

Alfa Romeo Tonale

Gli ordini per la nuova Alfa Romeo Tonale partiranno entro fine anno, con consegne all’inizio del 2022. 

Ma non è finita qui, perché a quanto sembra, sarà la stessa casa madre a svelare nel corso di quest’anno, con teaser ed anticipazioni il futuro reveal 

Sarà prodotta nello stabilimento di Pomigliano d’Arco, sito produttivo dove già da qualche mese sono stati avviati i nuovi lavori di ammodernamento ed adeguamento della linea di produzione, dal reparto verniciatura a quello dell’assemblaggio, un investimento stimato in circa un miliardo di euro, qui seguiranno altri 4 suddivisi per gli altri stabilimenti. 

Se nel web sono state diffuse immagini e render, ricordiamo che l’ultima apparizione del SUV italiano è stato a Ginevra, da allora non si sono più avute tracce!

Ma quali saranno le dirette concorrenti della nuova Alfa Romeo Tonale

Sicuramente si andrà a scontrare con la concorrenza europea in primis, da Audi Q3 alla BMW X2, senza tralasciare la Land Rover Evoque e la Volvo XC40, SUV oramai che godono della piena affermazione sui mercati internazionali e di un grande successo, complice anche una maturità ed affidabilità maturata e conquistata nel corso degli anni. 

Sicuramente il Biscione farà leva sull’estetica prima di tutto, perché il frontale sarà particolarmente accattivante, complice anche un trilobo rivisto e due sottili gruppi ottici che renderanno il frontale particolarmente accattivante. 

Il posteriore vedrà i tradizionali gruppi ottici tondi uniti forse da una sottile striscia luminosa, con i due terminali di scarico separati in stile Stelvio.

Motorizzazioni ibride per la futura Alfa Romeo Tonale

E’ un’altra grande incognita questa, perché se in un primo momento c’era chi affermava che questo modello sarebbe stato esclusivamente elettrico, ora il tutto sembra volgere verso unità ibride in particolare sul 2 litri mild-hybrid già presente sulla Maserati Ghibli Hybrid e che potrebbe trovare spazio anche in gamma Alfa. 

Difficilmente ci sarà una full electric anche perché se restiamo in casa FCA ad oggi unità elettriche tanto potenti da piazzare su modelli di fascia medio alta non ci sono, perché l’unica ad essere una full electric è di fatto la nuova 500

Quindi la soluzione mild-hybrid sembra quella più semplice ma anche più utile per non allungare ulteriormente piani e presentazione. 

Altra soluzione ci sarebbe forse, ovvero optare per le unità che attualmente equipaggiano le Jeep Compass 4xe e Renegade 4xe con potenza di 190 e 240 cavalli ma che in realtà, potrebbero tranquillamente arrivare a livelli di potenza ben più consistenti. 

C’è chi si domanda se ci sarà una variante Diesel: se il SUV compatto mirerà anche ai mercati nazionali e soprattutto all’Italia, non potrà mancare una simile offerta altrimenti solo ed esclusivamente benzina. 

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Ford F-150 Raptor

Ford F-150 Raptor – In arrivo un potente V8

Sebastian Vettel – All’asta alcune delle sue supercar