Menu

Ferrari Portofino nuovo lifting in arrivo?

Ferrari Portofino è stata presentata al Salone di Francoforte 2017.

E’ lecito quindi aspettarsi un restyling della Ferrari Portofino , arrivata oggi  a metà ciclo della sua vita.

Ferrari Portofino 2021

Tutto ciò è avallato da prototipi spia che sono stati avvistati nei dintorni di Maranello, pur se l’abbondante  mimetizzazione lasciava trasparire ben poco delle possibili modifiche.

L’attuale versione della Ferrari Portofino è equipaggiata con…

Un motore V8 biturbo da 3.9 litri capace di sviluppare una potenza di 592 CV con una coppia massima di 760 Nm .

Il propulsore  è abbinato ad un cambio a doppia frizione a sette rapporti che consente alla decappottabile con hardtop di accelerare da 0 a 100 km/h in soli 3,5 secondi, e raggiungere una velocità superiore a 320 km/h.

Pur se questo propulsore possa essere utilizzato anche per la nuova versione, non si può escludere un aumento della potenza a 620 CV.

Nuova trasmissione per la Ferrari Portofino ?

Oltre a questo aumento di potenza la Portofino ristilizzata potrebbe utilizzare il cambio a doppia frizione ad otto rapporti già  adottato sulla Ferrari Roma, cambio questo che è stato derivato dalla trasmissione utilizzata nella Ferrari SF90 Stradale.

Queste innovazioni porterebbero ad una maggiore velocità, ma potremmo trovarci di fronte ad un’auto più parca nei consumi.

Dalle foto spie possono trarsi delle ipotesi e cioè che il paraurti anteriore sarà rivisto e potrà avere prese d’aria più sportive. E questo design evolutivo potrebbe aversi anche nella parte posteriore con un nuovo paraurti ed un nuovo diffusore.

La parte relativa al bagagliaio appare più snella con una migliore integrazione con il resto della vettura. Dell’abitacolo, purtroppo, non si riesce a vedere nulla dalle foto spia, pur se, parlando di un restyling, modifiche, seppur minime, ce ne saranno.

Potrebbe quindi esserci un nuovo volante, con un quadro strumenti digitale  ed  un nuovo sistema di infotainment in linea con i tempi e più aggiornato.

Non ci resta che attendere , sicuri che la nuova Rossa non deluderà le attese.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter