Menu

Ford svela la sua racing car virtuale: la ProjectP1

Ford ed il suo team di eSport Fordzilla svelano la nuova racing car virtuale.

Nasce dalla collaborazione tra la Ford a la community dei games: questo prototipo si chiama ProjectP1

Un vera a propria racing car virtuale quella presentata da Ford

Creata grazia alle preferenze dei follower su Twitter durante tutta la fase di progettazione, i gamers hanno persino scelto la posizione del sedile, lo stile dell’abitacolo e la trasmissione. 

Ford ProjectP1

Ma non è finita qui, perché due sono stati i progetti sottoposti ad un sondaggio finale e quello realizzato da Arturo Arino, si è aggiudicato la vittoria con l’83,8% dei voti. 

Sono stati oltre 250.000 i fan che hanno seguito tutto il processo, segnalando costantemente le proprie preferenze.

ProjectP1 si ispira alla Ford GT

Il design di Arino ha utilizzo tecnologie esclusive quali il morphing sulla silhouette dell’auto per modificarne dimensioni, allungandole e offrendo così maggiore stabilità alle alte velocità. 

La Casa dell’Ovale Blu ha anche annunciato la realizzazione di un modello a grandezza naturale della ProjectP1 entro la fine dell’anno. 

La finale della prima edizione del Fordzilla Cup si disputerà durante il Gamescoon 2020.

Qualifiche e le varia manche si sono svolte durante tutta la settimana e termineranno con l’individuazione del primo campione. 

Questo progetto rientra nell’impegno della casa automobilistica tedesca nell’applicazione reale dell’approccio “out of the box”, una filosofia di realizzazione che porta ad una riflessione innovativa, in grado di dar vita e conseguentemente sviluppare soluzioni non convenzionali a problematiche concrete, trasformando svariati aspetti della vita e dell’esperienza quotidiana, in un approccio concreto e realizzabile. 

Arturo Arino Team Fordzilla P1 concept designer Ford Europe

“ Il ProjectP1 mi ha riportato all’origine di tutto. Il motivo per cui sono diventato un designer di automobili, in primo luogo, è stato quello di progettare qualcosa di mai visto prima e che potesse oltrepassare i confini.
Quest’auto sarà visivamente sbalorditiva e, sebbene spingerà il giocatore al limite della concentrazione e riflessi, sarà anche estremamente gratificante da guidare”. 

ReporTMotori TV

Newsletter