Menu

Suzuki Ignis 2020 : la compatta con personalità!

Suzuki Ignis si rifà il trucco!

Suzuki Ignis dalla sua prima apparizione sul mercato italiano ha suscitato molto interesse per le sue caratteristice: compatta ma spaziosa e decisamente guidabile nelle strade delle nostre città.

Suzuki Ignis 2020

Con il restyling di metà carriera, si presenta completamente rinnovata sia dal punto di vista estetico che da quello tecnico.

Nel frontale presenta la nuova griglia con cinque feritoie verticali al di sotto delle quali si fa notare un pannello di protezione dagli urti, con i fendinebbia che sono stati spostati più in alto, proteggendoli in tal modo dai piccoli urti.

Al posteriore, troviamo uno skid plate che slancia la vettura e nello stesso tempo ci ricorda che siamo davanti ad un piccolo SUV.

Per la carrozzeria c’è la possibilità di scegliere tra tre nuove colorazioni come il Verde Dublino metallizato, il Giallo Nepal oppure l’Avorio Nairobi metallizzato.

Queste ultime due colorazioni sono offerte solo con il tetto nero.

Un richiamo al passato è riscontrabile nella presenza delle tre strisce sulla fiancata posteriore

Le forme nette e squadrate della vettura, pur se la lunghezza è di soli 3,70 mt , consentono di avere un bagagliaio con una capacità minima di 270 litri .

Anche l’abitacolo è stato rivisitato: la copertura della plancia è stata effettuata con l’uso di plastiche di colore nero, mentre a contrasto sono le coperture della cornice del tunnel centrale e delle maniglie delle porte.

Per i sedili riscontriamo una migliore finitura, con l’uso di pelle traforata di colore nero.

Ma la novità più rilevante è il nuovo propulsore: sotto il cofano c’è il 1.2 Dualjet benzina aspirato capace di scaricare una potenza di 83 cv ed una coppia 107 Nm, mentre con l’ISG, acronimo di Integrated Start Generator, cè una batteria da 10 ah.

La vettura sarà dotata di un cambio manuale o di una trasmissione automatica CVT con la possibilità di richiedere la trazione integrale AllGrip.

Questo sistema che trasferisce coppia alle ruote posteriori quando le anteriori perdono aderenza, è associato al mantenimento della velocità in discesa (Hill Descent Contro) e alla gestione intelligente della trazione (Grip Control)

La nuova Ignis Hybrid sarà offerta in due versioni: “Cool” e “Top”.

La versione Cool ha in dotazione i fari full LED, cerchi in lega da 16” neri, climatizzatore, vetri posteriori oscurati, sistema di infotainment con schermo da 7” touchscreen, Apple CarPlay, Android Auto, retrocamera, sedili anteriori riscaldati e posteriori sdoppiati 50:50 e scorrevoli e sensore crepuscolare.

La Top aggiunge apertura dell’auto e avviamento keyless, il climatizzatore automatico, il navigatore satellitare, gli alzacristalli elettrici posteriori, le frecce integrate nei retrovisori, il volante in pelle ed il cruise control con limitatore di velocità.

Di serie alcuni sistemi Adas come “ restasveglio”, guidadritto”, attentofrena”.

Per una “piccola”, certamente tanta funzionalità.

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter