Menu

EcoBoost da 2,3 litri per la rinnovata Ford Focus ST

ford focus st

A spingere la nuova Ford Focus ST sarà una generazione rinnovata del benzina 2.3 EcoBoost, interamente in alluminio, la più potente mai offerta per questo modello.

Il 2.3 EcoBoost è anche il motore Focus ST più free-revving in assoluto, con un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 5.7 secondi.

Grazie all’avanzata tecnologia di sovralimentazione che gli permette di scaricare a terra 280 CV a 5.500 giri/min, raggiunge 420 Nm di coppia tra 3.000 e 4.000 giri/min.

La risposta del motore è migliorata grazie a un turbocompressore a bassa inerzia che sfrutta l’energia dei gas di scarico in modo più efficace, utilizzando canali separati per ridurre al minimo l’interferenza tra gli impulsi del gas. Una elettrovalvola regola il flusso dei gas di scarico e consente un controllo più accurato delle pressioni di spinta per ottimizzare le prestazioni del motore.

La Focus ST è dotata di un’innovativa tecnologia che riduce il ritardo di risposta, sviluppata per la supercar Ford GT e per il pick-up Raptor F-150, che conferisce un’erogazione di potenza rapida nelle modalità Sport e Track.

La tecnologia tiene aperta la valvola di aspirazione anche quando il conducente rilascia il pedale dell’acceleratore per mantenere alta la velocità di rotazione del compressore, consentendo di avere prontamente pressione di spinta a ogni richiesta.

Il 2.0 EcoBlue da 190 CV, il motore diesel più potente mai offerto su una Focus, raggiunge la massima potenza a 3.500 giri/min e 400 Nm di coppia tra 2.000 e 3.000 giri/min (360 ​​Nm da 1.500 giri/min), garantendo un’accelerazione precisa e immediata (da 0 a 100 km/h in 7.6 secondi).

Un turbocompressore a bassa inerzia e geometria variabile, pistoni in acciaio per una minore dilatazione alle alte temperature e un sistema di aspirazione integrato con valvole disposte in modo speculare per una combustione ottimizzata, consentono di ottenere un motore diesel che eroga il 10% in più di potenza e più del doppio della coppia rispetto al precedente motore benzina 2.0 Duratec, presente sulla prima generazione della Focus ST.

La trasmissione manuale a 6 rapporti della nuova Focus ST consente cambi di marcia più immediati, esaltando la sensazione di sportività.

Inoltre, la tecnologia rev-matching, che ha debuttato sulla nuova Ford Mustang, è stata introdotta all’interno di un Performance Pack in option per i modelli 2.3 EcoBoost a trasmissione manuale.

Questa tecnologia, che garantisce un cambio di marcia più fluido e una scalata più rapida, è accompagnata da un indicatore luminoso, che utilizza il sistema di gestione elettronica del motore per dare un piccolo “colpo” di acceleratore quando il conducente sceglie una marcia più bassa, facendo corrispondere la velocità di rotazione del motore con quella della marcia che deve essere inserita.

A completare l’esperienza di guida gratificante, completa, coinvolgente e sportiva del motore EcoBoost da 2.3 litri, è una nuova variante a 7 marce della trasmissione automatica Ford, che verrà introdotta dall’autunno del 2019. La differenziazione delle marce è stata progettata per migliorare le prestazioni, mentre la funzione Adaptive Shift Scheduling, che valuta lo stile di guida per ottimizzare i tempi di cambio marcia, è stata rinnovata per offrire maggiore versatilità nell’uso su strada e su pista.

E’ possibile selezionare manualmente le marce tramite i paddle al volante.

Il Ford Co-Pilot presente sulla nuova Focus ST , come insieme di tecnologie di assistenza alla guida, ideate per consentire un’esperienza a bordo ancora più intuitiva, in grado di ridurre lo stress, e di renderla, al contempo, più ricercata, include:

o   L’Adaptive Cruise Control (ACC), disponibile con Stop&Go, Speed Sign Recognition e Lane-Centring, supporta l’auto nel mantenimento della distanza di sicurezza dai veicoli che lo precedono e riduce lo stress durante i lunghi viaggi, contribuendo a mantenerla centrata nella sua corsia

o   L’Adaptive Front Lighting System con Predictive Curve Light e Sign-based Light, è in grado di pre-regolare l’illuminazione dei fari per la massima visibilità, prima di raggiungere una curva, un incrocio o una rotonda, leggendo, per la prima volta, le informazioni della segnaletica stradale

o   L’Active Park Assist Upgrade agevola ulteriormente il parcheggio, consentendo manovre completamente automatizzate, sia in parallelo sia in perpendicolare, con la semplice pressione di un pulsante

o   Il display Head-up di Ford (HUD), per la prima volta integrato a bordo di un’automobile destinata al mercato europeo, aiuta i conducenti a mantenere l’attenzione costante sulla strada da percorrere

o   L’Evasive Steering Assist, tecnologia offerta per la prima volta su vetture di segmento C, aiuta i guidatori a evitare le collisioni derivanti da eventuali veicoli che procedono a rilento o inaspettatamente fermi, presenti sulla strada.

ReporTMotori TV

Newsletter