Menu

Telecamere di serie sulle future Volvo

volvo

Dopo la recente dichiarazione sulla limitazione della velocità massima, arriva da Volvo l’ennesimo tassello per un’auto sicura.

A partire dal 2020, le Volvo di prossima generazione adotteranno di serie telecamere in grado di analizzare il comportamento del guidatore. 

Sempre più spesso, accadono incidenti per via di distrazioni alla guida, così al fine di ridurre anche questa probabilità, la casa svedese rafforza la sua offensiva in materia di sicurezza attiva.

Negli Stati Uniti un buon 30% del totale degli incidenti mortali è stata causata da automobilisti che presentavano uno stato di alterazione psicofisica. 

Tali problemi possono essere gestiti installando a bordo delle telecamere in grado di monitorare il guidatore ed intervenire in caso di non sua reazione a segnali visivi e sonori. 

In caso di risposta negativa, la vettura rallenterà la sua corsa, fino all’arrivo in un’area di parcheggio, sicura.

Casi di alterazione psicofisica possono sorgere da assenza di sforzi sullo sterzo per un periodo prolungato o sguardo non rivolto verso la strada. 

Dopo la recente introduzione della limitazione della velocità massima a 180 km/h, Volvo compie un altro passo verso l’auto sicura.

ReporTMotori TV

Newsletter