Menu

Nessun limite sulla neve per la Nissan Altima-te AWD

Nissan Altima-te AWD

La tradizione in casa Nissan continua con la Altima-te AWD una versione particolare della berlina giapponese che presenta cingoli per attraversare pianure innevate senza difficoltà.

Un veicolo fuori dal comune, Nissan non è la prima volta che realizza veicoli particolari destinati all’utilizzo sulla neve: la Altima-te AWD è stata realizzata per un facoltoso cliente canadese.

La Nissan Altima 2019 è stata presentata in occasione del Salone di Detroit, si tratta di un’auto dalle linee pulite, offerta anche con trazione integrale.

Questa “berlina” ha la capacità di conquistare gli ambienti meteorologici più duri con l’ulteriore sicurezza fornita dallo standard Nissan Intelligent All-Wheel Drive , che si adatta alle condizioni stradali in un batter d’occhio.

Come il Rogue Warrior, che ha debuttato al Salone Internazionale dell’Automobile di Montreal del 2016 (MIAS), Nissan Altima-te AWD è stato interamente modificato da Motorsports in Action (MIA) con sede in Quebec, utilizzando il sistema di guida DOMINATOR di American Track Truck.

I cigoli misurano 1.220 millimetri / 48 pollici di lunghezza, 750 millimetri / 30 pollici di altezza e 380 millimetri / 15 pollici di larghezza.

La Nissan Altima-te AWD ha richiesto modifiche al telaio decisamente più estreme rispetto alle modifiche apportate al veicolo del progetto Rogue Warrior.

La modifica più importante all’esterno di Altima è visibile nei parafanghi anteriori e posteriori che sono stati svasati di 180 millimetri / 7 pollici su ciascun lato, per ospitare il DOMINATOR, sistema di cingoli, espandendo la larghezza totale del corpo di 360 millimetri / 14 pollici.

Per modificare i parafanghi, il team di MIA ha applicato un processo complesso che coinvolge la progettazione e la fabbricazione di un kit wide body su misura e la costruzione della parte parafango utilizzando schiuma ad alta densità e resina epossidica tipicamente utilizzata nelle strutture nautiche.

Oltre 150 ore di lavoro di progettazione, con 250 ore per completare il tutto. . Il totale del progetto ha richiesto 250 ore per essere completato.

La geometria della sospensione è stata corretta per compensare la deviazione causata dal cambio di altezza della corsa e ripristinare la corretta cinematica.

ReporTMotori TV

Newsletter