Menu

Disfatta di Valentino Rossi a Motegi

Epilogo sfortunato per il Team Yamaha MotoGP, con Jorge Lorenzo e Valentino Rossi che cadono sul circuito di Motegi, consegnando di fatto, il titolo di Campione del Mondo, a Marc Marquez.

Jorge Lorenzo nei primi 24 giri aveva un ritmo impressionante, ma improvvisamente alla curva nove, cadeva, mandando in frantumi ogni possibile speranza di titolo, la stessa cosa avveniva per Valentino Rossi.

Lorenzo era partito dalla terza posizione, per arrivare alla prima curva dopo lo spegnersi del semaforo rossi, in seconda posizione, sorpassando di fatto, il suo compagno di squadra, Valentino Rossi e Marc Marquez.

La lotta tra Valentino Rossi e Marc Marquez è stata senza esclusioni di colpi, tra staccate e sorpassi al limite, i due piloti se le sono suonate di santa ragione.

Al sesto giro, Jorge Lorenzo lasciava passare il suo compagno di squadra, per poi riguadagnare posizione, una volta che il pilota italiano era caduto.

Marquez oramai era imprendibile, così Lorenzo ha cercato di difendere la sua posizione dagli attacchi di altri piloti, tra cui Andrea Dovizioso.

Valentino Rossi ha avuto una buona partenza, ma ha subito lasciato la leadership della gara a Marc Marquez e Jorge Lorenzo.

Jorge Lorenzo : “Sono molto deluso, perché ho commesso un errore. Ho cercato di spingere troppo quando la moto non andava bene per via delle gomme. Ad Aragon abbiamo fatto una buona scelta nel decidere con quali gomme correre, questa volta è stato il contrario. Abbiamo scelto la gomma anteriore sbagliata, con la morbida penso che avrei fatto una gara migliore, perché la mia gomma anteriore sui primi giri vibrava e chiudeva. Non ho avuto un buon feeling, è per questo che non ho potuto tenere il passo di Marquez. Infine, perché Dovizioso era alle mie spalle, ho spinto più di prima in quella curva e la gomma anteriore non mi ha dato alcun sostegno o feedback e sono caduto. E ‘un peccato, perché penso che avevamo il potenziale per lottare per la vittoria con la gomma anteriore giusta, ma era impossibile oggi e abbiamo perso una grande opportunità di essere secondi in campionato. Voglio congratularmi con Marquez perché pur non avendo una moto competitiva quest’anno, è stato il pilota più costante, si merita questo titolo”.

Valentino Rossi : “Prima di tutto, vorrei dire che sto bene, per fortuna nessun problema. D’altra parte è un peccato perché ero abbastanza veloce e ho avuto un buon ritmo. Purtroppo la mia partenza non è stata fantastica e ho perso una posizione, facendomi superare da Marquez e Lorenzo. Marquez era un pò più veloce di me e per superare Lorenzo, ho perso un po’ di tempo, ma il ritmo è stato buono. Sono stato in grado di spingere molto per cercare di riprendere Marquez, ma purtroppo ho perso l’anteriore e logicamente ho commesso un errore”.

ReporTMotori TV

Newsletter