in

Valentino Rossi vince in Catalunya

Tempo di lettura: 3 minuti

Valentino Rossi Una vittoria che lo rilancia nella corsa al titolo: Valentino Rossi , sul circuito di Catalunya a Montmelò, sale sul primo gradino del podio, lasciandosi alle spalle due velocissimi piloti Honda!

Dopo una partenza da dimenticare che dalla quinta posizone lo aveva relegato in ottava posizione, Valentino Rossi ha iniziato subito a chiedere il massimo dalla sua Yamaha YZR-M1 .

Dopo un paio di giri aveva superato Hector Barbera ed Andrea Dovizioso , occupando la sesta posizione, per poi agguantare Maverick Vinales ed Andrea Iannone ; dopo aver superato entrambi si lanciava alla rincorsa di Marc Marquez superando Dani Pedrosa .

Valentino Rossi :”Credo che sia stata una Domenica perfetta, perché questa mattina abbiamo migliorato molto il setting della moto e dopo il warm-up mi sentivo più fiducioso per la gara. La gara è stata grandiosa! Anche se la partenza non è stata fantastica, ero abbastanza forte per recuperare, per fare qualcosa di buono, grandi sorpassi per arrivare primi. Da quel momento ho cercato di spingere al 100 per cento e di andare via da solo, ma purtroppo non ero abbastanza veloce per tenere lontano Marc Marquez . Ho cercato di stare tranquillo e di guidare bene, perché sentivo di avere un buon ritmo e mi sentivo bene con la moto. Alla fine ero pronto per lottare. Non si può desiderare di meglio! Questo è uno dei miei circuiti preferiti ed era dal 2009 che non ho vincevo qui. Per questo motivo sono più felice oggi e la battaglia con Marquez possiamo mettere sullo stesso piano come la battaglia con Lorenzo. Quello che era successo al Mugello mi aveva reso triste perché ero pronto a lottare per la vittoria. Durante l’ultima settimana ho solo pensato che dovevo provare a fare lo stesso, per arrivare pronto per la gara. Insieme con la mia squadra abbiamo fatto un ottimo lavoro e credo che questo sia il modo migliore per dimenticare i zero punti del Mugello”.

Massimo Meregalli : “Fino a poco prima dell’inizio della gara era stato un fine settimana molto strano, perché abbiamo dovuto affrontare molti problemi, prima l’usura del pneumatico anteriore visto anche il nuovo tracciato, novità che ha influito sulla scelta delle gomme per la gara .  La decisione sui pneumatici non è mai stato una domanda, perché non c’era una sola opzione per noi, ma quando abbiamo provato le gomme dure nelle qualifiche, il riscontro dei piloti non erano buoni, quindi non sapevamo cosa aspettarsi dalla gara. Il nostro Team ha reagito in un modo magnifico perché ha drasticamente rivisto il set up di entrambe le moto, soprattutto per renderli adatti per T4, che era il nostro settore più debole. La gara ha avuto un sapore agrodolce dopo il Mugello . Sono quasi senza parole di fronte alla supremazia di Valentino Rossi in pista oggi. Credo che ha scritto una nuova pagina nella storia di questo sport, vincendo a Montmelò sette anni dopo la sua ultima vittoria qui. E ‘stato in grado di recuperare da una partenza non perfetta che lo ha relegato all’ottavo posto, e poi ha fatto una gara avendo un ritmo irraggiungibile per i suoi rivali. Jorge Lorenzo ha fatto una grande partenza e ha condotto la gara per sei giri, fino a quando la gomma anteriore si è deteriorata e ha dovuto gestire gli attacchi da Pedrosa , Vinales e, infine, Iannone . Credo Andrea Iannone non ha scuse, perché non è la prima volta che è causa di un incidente, mi aspettavo che la Direzione Gara fosse più severa con lui, come questo incidente potrebbe seriamente compromettere le possibilità di Jorge Lorenzo per lottare per il titolo. Infine, un pensiero speciale a Luis Salom e la sua famiglia. Lo show di oggi, messo insieme da tutti i piloti, è il modo migliore per rendere omaggio a un membro appartenente alla famiglia della MotoGP “.

Scritto da admin

Marc Marquez conquista la pole in Catalunya

La rabbia di Jorge Lorenzo contro Iannone