Menu

Mercedes-AMG C 63 S Cabrio

Mercedes-AMG C 63 S Cabrio Ha grinta da vendere ed un equilibrio generale degno di poche cabrio sportive, la nuova Mercedes-AMG C 63 Cabriolet è più di una semplice quattro posti scoperta, è un concentrato di emozioni ed adrenalina .

Ti colpisce sin dal primo sguardo, ti invita immediatamente a salire a bordo, perché a fronte di un dinamismo senza precedenti, la nuova Mercedes-AMG C 63 Cabrio ti invita a provare ciò di cui è capace, su strada ed in pista!

Un otto cilindri biturbo da paura!

Punta alla sovralimentazione mediante due turbocompressori in grado di sprigionare dall’ otto cilindri a V da 4 litri potenze vertiginose.
La nuova Mercedes-AMG C 63 Cabrio è disponibile con due livelli di potenza, il primo da 476 cavalli è dedicato a chi ama le emozioni forti, il secondo da 510 cavalli è per chi non ama compromessi.
Prestazioni esaltanti in tutto, se i 100 km/h con partenza da fermo vengono coperti in soli 4,2 secondi ( 4,1 per la C 63 S Cabrio ) ciò che stupisce è la cura che è stata riservata dai tecnici tedeschi nel realizzare un motore così prestazionale.
Quando si tirano fuori così tanti cavalli e coppia, il difficile consiste nel garantire un’affidabilità duratura nel tempo, così si è intervenuti sui materiali, utilizzando tecnologie altamente innovative. Il basamento del motore è in alluminio e viene realizzato con una particolare tecnica costruttiva di colata in sabbia, un processo che garantisce un’altissima resistenza ad un basso peso complessivo, con una capacità di resistere a sollecitazioni oltre i 140 bar!
Deriva dalla tecnologia impiegata sui motori di Formula 1 di Mercedes-AMG Petronas , il rivestimento in Nanoslide utilizzato per le canne dei cilindri è un materiale duro due volte di più rispetto alla tradizionale ghisa utilizzata per le canne dei cilindri.
Anche per la testata del V8 Biturbo da 4 litri della Mercedes-AMG C 63 Cabrio si è utilizzato lo Zirconio , una lega speciale che assicura la massima resistenza termica e dispersione del calore.
Per il raffreddamento dell’otto cilindri si è adottato un intercooler aria/acqua che assicura all’aria portata in sovralimentazione una temperatura di 140 gradi prima di entrare nelle camere di combustione ed avere una temperatura di 25 gradi al di sopra della temperatura esterna.
Presente anche un radiatore olio, collocato davanti lo spoiler anteriore, che provvede al bilanciamento termico del V8 .

Costruzione artigianale

Una vera supercar il cui potente cuore viene assemblato a mano secondo la filosofia costruttiva dei motori AMG di Affalterbach , “One man, one engine”: dal montaggio dell’albero motore a quello degli alberi a camme, fino al cablaggio, tutto è realizzato a mano da un operaio specializzato che poi ne firmerà tramite un’apposita targhetta presente sul motore della AMG , la realizzazione.
Ogni parametro vitale del motore viene verificato al banco prova, con resistenze a freddo e con un aumento della pressione progressiva.
Grazie all’ AMG Trace System , tutto è documentato, dai valori di coppia a quelli di potenza, al serraggio di tutte le viti!

Un cambio marcia da primato

Gestire tanta potenza e coppia non è facile, è un auto che nasce per stupire con prestazioni mozzafiato, una elegante cabrio con cui godersi il panorama.
Sulla nuova Mercedes-AMG C 63 Cabrio è presente un sistema di trasmissione automatica Speedshift MCT AMG a 7 marce , un cambio automatico intelligente.
I paddle al volante garantiscono cambiate ancora più veloci, ma ciò che stupisce di questo cambio è il suo snocciolare le marce senza la minima esitazione, con una fluidità pazzesca. Ad andature normali nessuna ruvidità, il cambio di marcia è dolce e progressivo, in modalità Sport i cambi di marcia sono autentiche fucilate e con l’aumentare del ritmo sembra che la trasmissione automatica sia legata al pedale dell’acceleratore tanta è la rapidità di intervento.

Prova su strada

Sono a Triste, pronto a dirigermi verso la Slovenia, il road book prevede un test entusiasmante perché il panorama che andrò a scoprire sarà ricco di curve e tornanti.
Impossibile non restare ammaliati dalla bellezza della Mercedes-Benz C 63 Cabrio , il suo look è di quelli altamente emozionali, le carreggiate allargate rispetto alla versione “normale” sono evidenti ( 64 millimetri all’anteriore e 66 al posteriore), così come di una bellezza sconcertante è il muso, arricchito da un cofano motore in alluminio che presenta due evidenti “powerdome”.
Lo spoiler anteriore convoglia aria alle grosse tre prese d’aria anteriori, all’estremità inferiore uno splitter in fibra di carbonio lascia presagire l’importanza e la cura aerodinamica riservata per questa cabrio, un appendice che ritroveremo anche sul cofano posteriore, mentre nel retro, ritroviamo i quattro grossi terminali di scarico AMG .
Entro nell’abitacolo, un tripudio di carbonio ( vedi rivestimento console centrale), pelle e alluminio, tutto è al posto giusto, la regolazione del sedile guida è millimetrica, così come perfetta è la disposizione dei comandi, un cockpit che è in puro stile AMG.
Inserita la chiave, la manina proverbiale Mercedes mi porge la cintura di sicurezza, apro la capote a triplo strato con struttura in magnesio e. . . sono pronto a godermi il sound del V8 Biturbo.
Emozionante, un sound che colpisce, una melodica che sin dalle andature più basse mantiene una voce cupa ma potente: gli oltre 500 cavalli di cui è capace la Mercedes-AMG C 63 S Cabrio sono pronti a manifestare la loro presenza .
La facilità con cui qeusta scoperta si lascia condurre a bassa velocità è disarmante,i cambi di marcia sono morbidi, l’assetto è confortevole, i sedili avvolgono il corpo con un rivestimento in pelle morbido.
Una supercar deve sempre colpire e conquistare e questo era ben presente nella testa dei tecnici tedeschi quanto hanno dato vita alla punta di diamante della Classe C.
Dopo i primi 20 chilometri di confidenza è tempo di provare la sua anima cattiva, il manto stradale per quanto sia perfetto è bagnato, ma anche qui che la C 63 S Cabrio mi stupirà!
Dalla modalità Comfort seleziono quella Sport+, ora tutto è nelle mie mani, tutto è votato al puro piacere di guida, il sound diventa ancora più prepotente grazie alla valvola di scarico ora totalmente aperta, una sinfonia rabbiosa, coinvolgente, dal posteriore arriva incutento timore e rimbondando nel silenzio di un panorama suggestivo.
Prima, seconda, terza, ogni curva la divori, con un assetto neutro ed un rollio inesistente, il volante una volta impostata la traiettoria non necessita di alcuna correzione, i potenti freni permettono staccate potenti.
La velocità con cui pennelli le curve è sensazionale, sono coinvolto, voglio scoprire quali sono i limiti di questa AMG: impossibile!
Motore, telaio, pneumatici, assetto, tutto è perfetto, tutto è un equilibrio dinamico senza precedenti, la Mercedes-AMG C 63 S Cabriolet è più che una Supercar, è una scoperta da sogno che più di ogni altra sportiva incarna la perfezione.

a cura di Marco Lasala

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter