Menu

Rolls-Royce Dawn: nessun compromesso !

Rolls-Royce DawnI compromessi sono fatti per esser ignorati, bisogna sempre tendere alla perfezione in tutto ciò che si fa, si può prendere il meglio e renderlo migliore, se non esiste bisogna progettarlo, questo è lo spirito che Sir Henry Royce ha da sempre voluto seguire, questo è il sentiero che nella realizzazione della nuova cabrio inglese si è ancora una volta perseguito, questa è la filosofia costruttiva alla base della nuova Rolls-Royce Dawn .

Dopo il grande successo della Phantom seconda serie e della Ghost , arriva un altro gioiello, una scoperta che rasenta la perfezione perché pretendere di più è impossibile : la Rolls-Royce Dawn è una cabrio destinata a lasciare un altro profondo segno nel segmento della auto di lusso .

“ E’ sempre più buio prima dell’alba “
Era il 1952, anno in cui dopo un decennio di guerre, il mondo riemergeva dal caos, dal buio, dall’inferno, in quello stesso anno nasceva la Rolls-Royce Silver Dawn, prima serie di una lunga storia che ha portato la casa automobilistica inglese ad esser unanimemente riconosciuta come sinonimo di lusso, di perfezione, di rarità .
Era una vettura per molti versi unica, incarnava il desiderio di godersi la vita, quella Rolls-Royce Dawn, era la capostipite di una nuova generazione di veicoli che avrebbe accolto i passeggeri, i clienti , in un lusso senza precedenti .

L’attenzione per i particolari, la modernità mista alla tradizione, sulla nuova Rolls-Royce Dawn, gli ingegneri affermano che è la più silenziosa auto scoperta mai realizzata, mai prodotta !

“Nel mondo di Rolls-Royce, non si applicano sempre di giorno in giorno le norme matematiche. È per questo che ho detto nel caso della nuova Rolls-Royce Dawn , 2 + 2 non è uguale 4. ” Giles Taylor, Direttore del Design, Rolls-Royce Motor Cars.

Viaggiare in quattro all’aria aperta, avvolti dal profumo della pelle, dalla perfezione dell’assemblaggio, da materiali unici e lavorati a mano, per Rolls-Royce il termine 2+2 quando di parla di una vettura scoperta è improprio, perché quei due posti anteriori e quei due risicati posti posteriori non fanno parte della filosofia Rolls .
Con la Rolls-Royce Dawn, la comodità è per tutti, il compromesso non esiste perché tutti i passeggeri devono viaggiare con lo stesso comfort, lo stile deve avvolgere chiunque salga a bordo .

Questione di stile
Nel disegnare una Rolls bisogna sempre attenersi a determinati canoni stilistici quali il lungo cofano anteriore, fiancate levigate ed linea di cintura bassa ed audace: come un atleta pronto a scattare così la Rolls-Royce manifesta nella sua nuova Dawn , un’eleganza senza tempo, una sensualità che solo una vera vettura di classe riesce ad esprimere sin dal primo sguardo.
Scoperta, la Rolls-Royce Dawn acquista stile, assume un’aria retrò pur mantenendo intatta la sua modernità progettuale .
E’ bella, affascinante, ricca di nervature che danno risalto alla sua linea semplice ma aristocratica, non per nulla una Rolls-Royce mantiene la sua eleganza, intatta, nel tempo .

Un cuore potente e dolce
Un dodici cilindri, twin turbo, il cui difficilissimo compito è di trasmettere tutta la sua potenza in maniera dolce, soffice, vellutata, 563 cavalli disponibili a far sentire la loro presenza sempre in maniera discreta, mai prepotente, un lavoro arduo vista anche la coppia di 780 Nm disponibile già a partire dai 1.500 giri al minuto .
La Rolls-Royce Dawn è la più potente vettura scoperta mai realizzata fino ad oggi dall’industria inglese, un motore capace di regalare prestazioni elevatissime, segno questo che la tradizione oggi punta alla modernità !

ReporTMotori TV

Newsletter