in

Nuova Audi A4 ed A4 Avant

Tempo di lettura: 5 minuti

Nuova Audi A4 AvantE’ un modello di successo destinato a conquistare una nuova generazione di automobilisti, quelli attenti alla sicurezza ed alla tecnologia: su queste basi nasce la nuova Audi A4 ed A4 Avant, due modelli che rappresentano la massima espressione della casa dei quattro anelli.

 

Con 4,73 metri di lunghezza e 2,82 metri di passo le nuove Audi A4 e A4 Avant dominano la strada. Su coda e frontale la decisa linea orizzontale accentua la larghezza. Il design filante con le linee caratteristiche mette in risalto l’eleganza sportiva, tipica del marchio. Il single-frame è largo e piatto, i fari opzionali in tecnologia LED e Matrix LED, completi d’indicatore di direzione dinamico, elevano la tecnica a stilema di design del marchio.

Rispetto al modello precedente le dimensioni sono cresciute, ma la massa a vuoto si é ridotta notevolmente – fino a 120 chilogrammi, a seconda della motorizzazione. Grazie al mix intelligente dei materiali e alla costruzione leggera la scocca dei nuovi modelli Audi è una delle più leggere nel segmento di appartenenza.

Ma la Audi A4 è al vertice della categoria anche a livello di comfort acustico. Infatti, offre a tutti i passeggeri un’abitabilità generosa, mentre l’andamento armonico delle linee accentua l’ampiezza dell’abitacolo. Una larga fascia di bocchette di aerazione e ampie modanature si estendono sul frontale della plancia. Su richiesta, per la guida notturna è disponibile una raffinata illuminazione che ridisegna i profili delle portiere e della consolle centrale. La qualità delle finiture è massima. Materiali e colori lasciano ancora più libertà di configurazione.

 

Nella configurazione di base, il bagagliaio della nuova A4 Avant offre una capienza di 505 litri e quindi il miglior valore del segmento premium. Ribaltando lo schienale del divanetto posteriore e caricando il bagagliaio fino alla linea del tetto il volume di carico arriva a 1.510 litri. La copertura elettrica del vano di carico e il motorino elettrico del cofano del bagagliaio sono di serie. A richiesta è possibile dotare il sistema di sensori che controllano l’apertura e la chiusura del portellone.

Entrambi i nuovi modelli offrono una serie di tecnologie intelligenti: in più, grazie alla nuova filosofia di comando e di visualizzazione AUDI MMI, la loro gestione diventa ancora più intuitiva. Tra gli highlight tecnologici della nuova A4 figurano l’Audi virtual cockpit, i fari Audi Matrix LED, l’Audi smartphone interface, l’impianto Bang & Olufsen Sound System con suono 3D, l’Audi phone box con funzione di carica wireless, l’head up display nonché i nuovi sistemi di assistenza e i servizi Audi connect.

Due sono le innovazioni principali: l’optional Audi virtual cockpit, la strumentazione combinata completamente digitale che visualizza le informazioni più importanti sul monitor LCD da 12,3 pollici ad alta risoluzione con grafici nitidi e molto dettagliati ed effetti realizzati utilizzando l’elevata potenza di calcolo del computer.

Il comando MMI funge da elemento di comando principale sulla consolle centrale, sviluppata anch’essa completamente ex novo. Il sistema di infotainment top di gamma, l‘MMI Navigation plus con MMI touch e un grande monitor da 8,3 pollici, offre un touchpad integrato nella manopola a pressione e rotazione per zoomare e inserire i caratteri. La logica dell’MMI si ispira interamente al funzionamento degli smartphones più moderni, compresa la funzione di ricerca intelligente a testo libero. Il nuovo sistema naturale di comandi vocali elabora anche espressioni colloquiali, come per es.: “Voglio telefonare a Mario Rossi”.

Dietro all’MMI Navigation plus si nasconde la potenza di calcolo della piattaforma modulare d’infotainment di seconda generazione (MIB), con cui Audi vuole portare a bordo rapidamente le innovazioni dell’elettronica di consumo.

Quando il cliente sceglie l’MMI Navigation plus, dispone automaticamente del modulo hardware Audi connect, che collega le nuove A4 e A4 Avant ad internet mediante la connessione superveloce LTE. Un hotspot WLAN permette ai passeggeri di navigare liberamente in rete e accedere alla posta elettronica dai loro dispositivi portatili, mentre il guidatore può usufruire dei servizi online di Audi connect.

Audi presenta una nuova offerta: l’Audi Smartphone Interface, che integra i cellulari con sistema operativo iOS e Android in un ambiente sviluppato appositamente all’interno dell’Audi MMI. L’Audi phone box collega gli smartphone all’antenna di bordo e li carica induttivamente secondo lo standard Qi.

Per i più appassionati dell’alta fedeltà Audi fornisce l’impianto Bang & Olufsen Sound System con il nuovo suono 3D, che ricrea la dimensione spaziale dell’altezza. Come complemento flessibile del Rear Seat Entertainment viene offerto l’altrettanto nuovo Audi tablet.

In Germania, le nuove Audi A4 e A4 Avant celebrano il loro esordio sul mercato con sette motorizzazioni, tre TFSI e quattro TDI. La loro potenza è nettamente aumentata – da 150 CV (110 kW) a 272 CV (200 kW) – a fronte di una riduzione dei consumi del 21%. La A4 2.0 TDI ultra si accontenta di 3,7 litri di diesel per 100 km con un’emissione di CO2 pari a 95 grammi per chilometro (modello Avant: 3,8 litri e 99 grammi di CO2). Tutte le motorizzazioni combinano un’elevata efficienza con un’erogazione sportiva di potenza e un’alta silenziosità – soprattutto nel caso dei due 3.0 TDI a sei cilindri.

Nel campo dei motori a benzina le nuove Audi A4 sorprendono con un’innovazione d’avanguardia: il 2.0 TFSI ultra da 190 CV (140 kW) sfrutta un processo di combustione completamente nuovo che lo rende particolarmente efficiente e permette di marcare un valore di emissioni di CO2 di 109 g (Avant: 114 g) nonché un consumo di 4,8 litri (5,0) per 100 km. Nel corso del ciclo di vita seguirà anche un modello g tron, alimentato a gas metano o con l’e gas di Audi, prodotto in maniera sostenibile.

La catena cinematica e il telaio delle nuove Audi A4 e A4 Avant sono stati sviluppati completamente ex novo. Il cambio manuale a sei marce, il cambio S tronic a sette rapporti – ora disponibile anche per i modelli a trazione anteriore – e il tiptronic a otto rapporti sono interamente di nuovo sviluppo, con i cambi automatici che offrono la funzione di veleggio per risparmiare carburante. Il torque vectoring integra le funzioni della trazione anteriore e quattro. A partire dal 2016, per il propulsore TDI più potente, Audi fornisce a richiesta il differenziale sportivo sull’asse posteriore.

In fatto di comportamento di guida la nuova A4 ha compiuto un grande salto in avanti. Da una parte sportiva e prestante, ma al tempo stesso confortevole. Telaio e sterzo filtrano i vari elementi di disturbo, come per esempio le irregolarità del fondo stradale, trasmettendo al conducente informazioni sulla formazione di forze laterali e la fedeltà di traiettoria. Alla base di questo salto qualitativo e prestazionale vi sono i leggerissimi nuovi assali a cinque bracci nonché il servosterzo elettromeccanico che creano le basi per il comportamento di guida dinamico e il comfort di marcia eccellente, riducendo al tempo stesso il consumo di carburante. Come optional sono disponibili lo sterzo dinamico, che varia il rapporto di trasmissione in base alla velocità e all’angolo di sterzata, e i telai con regolazione delle sospensioni, con i quali il conducente per la prima volta può selezionare due tipi di assetto, uno sportivo e uno più confortevole. Entrambe le varianti di taratura sono inserite nel sistema di controllo della dinamica di marcia Audi drive select, che è di serie nelle motorizzazioni a partire da 190 CV (140 kW).

Scritto da admin

Yamaha al Goodwood Festival of Speed

Un duello avvincente tra Rossi e Marquez