Menu

Andrea Iannone deluso dal Qatar

Iannone - Warm up Qatar 2014Andrea Iannone è dispiaciuto di come si è conclusa la prima gara del campionato.

Dopo il primo giro in quinta posizione e dopo essere partito dall’undicesimo posto Andrea Iannone è stato autore di un grande recupero.

Al secondo giro il pilota di Vasto è purtroppo scivolato, fortunatamente senza compromettere il funzionamento della sua GP16, rientrando immediatamente in pista. Recuperato subito il ritmo, l’abruzzese del team Pramac Racing ha compiuto sorpassi su sorpassi, girando con i tempi del gruppo di testa passando sotto la bandiera a scacchi in decima posizione. Rimane l’amaro in bocca per l’occasione persa ma il ritmo gara fa ben sperare per le prossime gare a venire:

Andrea Iannone: “Sono dispiaciuto per stasera, sono subito scivolato al secondo giro dopo una buona partenza. Si è chiuso l’anteriore mentre entravo in curva ma non stavo spingendo. Quando sono ripartito ho ripreso un buon ritmo non tanto lontano dal podio, credo che potevamo fare un buon risultato qui. Ringrazio il Team e la Ducati per il supporto.”

Nell’esordio stagionale, al pronti-via Yonny Hernandez scatta benissimo guadagnando subito l’undicesima posizione alla fine del primo giro. Il colombiano trova il suo passo, alterna la sua posizione con gli avversari fra la dodicesima e quattordicesima posizione. A quattro giri dalla fine, Yonny fa un balzo avanti grazie ad alcune cadute dei piloti del gruppo di testa, per poi concludere la gara in dodicesima posizione.

“Sono molto contento, ho raggiunto il mio obiettivo stabilito per questa gara. Ho lottato tutta la gara con gli avversari finendo in dodicesima posizione. L’ultimo giro purtroppo mi è saltata una marcia e Aoyama mi ha superato. Sono contento di aver fatto quattro punti. Ora continueremo a lavorare per migliorare. Ringrazio Giacomo Guidotti ed il team per tutto il lavoro che hanno fatto questo weekend.”

ReporTMotori TV

Newsletter