in

Il Team Ducati MotoGP torna ad Indianapolis

Tempo di lettura: 2 minuti

Nicky Hayden – Ducati TeamDopo la pausa estiva il Campionato Mondiale MotoGP torna in azione nel mese di agosto per il decimo round, nello stesso paese – gli Stati Uniti – dove ha concluso la prima parte della stagione. Questa volta si va nello stato dell’Indiana e si correrà sulla mitica Indianapolis Motor Speedway. Questo terzo ed ultimo appuntamento dell’anno sul suolo americano segna inoltre l’inizio di un’impegnativa tripletta di gare, con il GP della Repubblica Ceca e quello inglese a seguire nei successivi weekend.

Il capoluogo dello stato dell’Indiana ha un prestigio impareggiabile nel mondo dei motori, dovuto soprattutto alla leggendaria 500 Miglia di Indianapolis, che si disputa ogni anno a fine maggio. Dal 2008 le imponenti strutture dell’ovale di Indianapolis ospitano anche la gara MotoGP, che si svolge su una parte del tracciato sopraelevato, raccordato con una serie di lente e tortuose curve situate all’interno dello stesso.
Il GP di Indianapolis è anche la “gara di casa” per Nicky Hayden, che abita a Owensboro in Kentucky, a circa tre ore di macchina dal tracciato. Hayden, che ha festeggiato il suo 32esimo compleanno durante la pausa estiva, è salito per la prima volta sul podio con la Ducati a Indy nel 2009, un anno dopo aver ottenuto il secondo posto con una Honda. Andrea Dovizioso invece è salito sul podio a Indianapolis solo dodici mesi fa, e quindi spera di ben figurare anche in questa edizione, la prima per lui in sella ad una Ducati.
Andrea Dovizioso – Ducati Team
 “Indianapolis è una pista un po’ particolare, con un asfalto che varia da curva a curva, ed è un tracciato difficile per tutti i piloti. Infatti l’anno scorso ci sono state tante cadute. Non so come si comporterà su questa pista la mia Ducati, non avendoci mai girato: nel passato non ho mai avuto molta fortuna a Indy, ma l’anno scorso sono riuscito a salire sul podio.”
Nicky Hayden – Ducati Team
“È stato bello potersi riposare per un paio di settimane, ma adesso mi sto concentrando sulla seconda parte della stagione, e spero che ci darà più soddisfazioni della prima. Non posso negare quanto sia speciale per me il circuito di Indianapolis, perché è davvero la mia gara di casa. Il supporto dei tifosi di Laguna Seca è stato incredibile, e qui ad Indy sono sicuro che sarà altrettanto intenso. Forse per noi questa pista potrebbe essere più favorevole delle ultime due, anche se è un tracciato difficile, con un paio di curve molto impegnative. Cercheremo di iniziare bene già da venerdì, di divertirci nel corso del weekend ed ottenere il miglior risultato possibile.”
Vittoriano Guareschi – Team Manager
“Torniamo in una pista veloce dopo le ultime tre gare disputate in piste con rettilinei molto corti. Indy per Nicky è proprio la gara di casa, e sappiamo che vuole fare davvero bene qui, ma anche Andrea è molto motivato e dopo la gara di Laguna Seca vuole riscattarsi. Quella che ci aspetta è una tripletta molto importante, in tre piste “vere” – Indianapolis, Brno e Silverstone – e quindi, a questo punto della stagione, siamo impegnati al massimo per cercare di ottenere dei risultati positivi.”
Fonte MotoGP.com – http://www.motogp.com

Scritto da admin

Kia Concept

Sylvain Guintoli punta al pieno recupero