Menu

Tom Sykes vince in gara1 a Donington

Tom SykesTom Sykes (Kawasaki Racing Team) è il vincitore di gara 1 del Campionato Mondiale eni FIM Superbike a Donington Park. Il pilota britannico è stato autore di una gara magistrale, gestita nel migliore dei modi senza forzature o sbavature e condotta in testa per tutta la sua durata. Grazie al suo secondo successo in stagione, il settimo della carriera, Sykes scavalca Laverty in classifica e si ritrova ora secondo, in attesa di gara 2, a soli 9 punti dal leader Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team).

Marco Melandri (BMW Motorrad GoldBet SBK), rimasto attardato nelle prime fasi di gara, è riuscito a recuperare di gran carriera fino al sorpasso per la seconda posizione all’ingresso dell’ultima curva, a conclusione del sedicesimo giro, proprio ai danni di Guintoli, terzo al traguardo a completare il podio.

Quarto posto per Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike), abile a rimanere incollato a Tom Sykes nei primi giri ma non in grado di mantenere il passo del vincitore nella seconda metà della corsa, ritrovandosi costretto a giocare in difesa. Dietro al nordirlandese troviamo Loris Baz (Kawasaki Racing Team), autore di una prestazione altalenante ma comunque in grado di terminare davanti a Davide Giugliano (Althea Racing Aprilia) e ad un irriconoscibile Eugene Laverty (Aprilia Racing Team), autore di un dritto alla chicane “Fogarty” nel corso del settimo giro che ha rappresentato primo segnale di una gara decisamente difficile per l’irlandese.

Il pilota ufficiale della casa di Noale ha preceduto Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet) , anch’egli decisamente in difficoltà in questa prima corsa di giornata, dopo che nei primi giri era riuscito a rimanere incollato ai piloti che si sarebbero poi giocati le posizioni sul podio. Gara da dimenticare per Leon Camier (FIXI Crescent Suzuki) , autore di una scivolata all’ultima curva al termine del terzo passaggio della corsa. Il compagno di squadra Jules Cluzel ha concluso la gara al nono posto davanti a Michel Fabrizio (Red Devils Roma Aprilia).

Arrivo in volata per i tre portacolori del Team Ducati Alstare Ayrton Badovini, Carlos Checa e Niccolò Canepa, che hanno chiuso rispettivamente in undicesima, dodicesima e tredicesima posizione.

Dopo averci provato in tutti i modi, e nonostante un sensibile miglioramento della compattazione della frattura alla gamba sinistra, Leon Haslam e il Team Pata Honda World Superbike hanno voluto evitare uno sforzo eccessivo e hanno preferito quindi che il pilota di casa rimanesse ai box.

Fonte Worldsbk.com – http://www.worldsbk.com

ReporTMotori TV

Newsletter