in

Tom Sykes segna il miglior tempo delle Qualifiche 2 WSBK

Tempo di lettura: 2 minuti

Tom Sykes L’alfiere del Kawasaki Racing Team Tom Sykes ha fatto segnare il miglior tempo delle Qualifiche 2 WSBK, dimostrando di essere pronto per dare l’assalto alla Tissot-Superpole (da lui vinta qui lo scorso anno).

Il pilota di Huddersfield ha girato da subito nel minuto e 57 ed è rimasto al vertice per quasi la totalità della sessione, fino alla bandiera a scacchi, migliorandosi ulteriormente al suo ultimo tentativo fino ad un tempo di 1’57.785.

Gli altri piloti di testa nelle Qualifiche 1 hanno fatto un po’ più di fatica a salire di livello sul giro secco, ma quasi tutti alla fine sono riusciti a migliorarsi. Il leader della sessione di ieri Eugene Laverty (Aprilia Racing Team) si è fermato a 244 millesimi dal vertice, davanti ai britannici Jonathan Rea (Pata Honda World Superbike) e Chaz Davies (BMW Motorrad GoldBet).

A differenza del gallese, il compagno di squadra Marco Melandri non ha migliorato il crono delle Qualifiche 1 ed ha chiuso 7° dietro alla coppia di piloti Aprilia, composta in ordine da Davide Giugliano (Althea Racing) e dal pilota ufficiale Sylvain Guintoli (Aprilia Racing Team).

Loris Baz, con la seconda ZX-10R factory, ha tolto 4 decimi dal riferimento di ieri concludendo ottavo.

Nonostante la nona posizione nel combinato dei tempi di qualifica, Leon Camier non è sceso in pista questa mattina – e non potrà farlo per il resto del fine settimana – a causa delle conseguenza del high-side nelle Qualifiche 1. Il pilota FIXI Crescent Suzuki si è sottoposto la notte scorsa ad un’operazione al ginocchio sinistro, con tempo massimo di recupero stimato in 5 giorni. Jules Cluzel, grazie al decimo posto in Qualifica, avrà il compito di tenere alta la bandiera della squadra inglese.

Non è stato un turno semplice per Leon Haslam, scivolato alla curva 2 nelle fasi iniziali e costretto a saltare quasi tutta la sessione. L’inglese si è comunque qualificato per la Superpole, così come Michel Fabrizio (Red Devils Roma Aprilia), vittima di un piccolo high-side alla curva 8. Tutte le 1199 R presenti si schiereranno per la Tissot-Superpole del pomeriggio: sia la coppia del Team Ducati Alstare composta da Carlos Checa ed Ayrton Badovini che il tedesco Max Neukirchner (MR-Racing Team Ducati) si sono guadagnati un posto nella sessione.

Data l’indisponibilità di Leon Camier, Alexander Lundh (Team Pedercini Kawasaki) parteciperà alla Tissot-Superpole come quindicesimo pilota.

Fonte Worldsbk.com – http://www.worldsbk.com

Scritto da admin

Fernando Alonso - GP China 2013

GP della Cina – Alonso partirà dalla terza posizione

Tom Sykes (Kawasaki Racing Team)

Ad Aragon Superpole di Sykes