in

Mercedes Classe S

Mercedes Classe SMercedes Classe S ha sempre voluto rivestire il ruolo di migliore automobile del mondo.

L’obiettivo fissato dal capitolato del prossimo modello della Mercedes Classe S, non poteva dunque che essere questo: perfezione fin nei minimi dettagli. Nasce così “The Essence of Luxury”. L’aspirazione a raggiungere questa perfezione, riassunta dallo slogan “The Best or Nothing”, si fa evidente negli interni. Sedili, climatizzatore, comandi, design, Infotainment, comfort, sicurezza per i passeggeri: ogni elemento sottolinea l’impegno dagli ingegneri per ottenere il meglio dal modello di punta della Stella, e da se stessi.

Per la prima volta nella storia della Mercedes Classe S, al centro dell’attività di sviluppo è stata collocata la berlina a passo lungo, da cui, diversamente che in passato, deriva la versione a passo normale. La Classe S si posiziona, infatti, chiaramente come berlina di rappresentanza, e non soltanto nei grandi mercati d’oltreoceano, come Stati Uniti, Cina o Giappone.
Mentre in Europa e in Nordamerica, al volante di una Classe S è principalmente il proprietario, in Asia l’ammiraglia del marchio Mercedes‑Benz è indubbiamente destinata a chi può permettersi il lusso di un autista. Sono infatti moltissime le novità che interessano soprattutto il comfort e la sicurezza nel vano posteriore. A bordo della Classe S anche i passeggeri posteriori hanno senza dubbio un posto in prima fila.
Ciò non vuol dire, però, che il guidatore sia stato trascurato. Nella configurazione del suo posto di lavoro sono, infatti, confluiti i più recenti risultati dell’attività di ricerca Mercedes-Benz, dai quali emerge con evidenza che certi aspetti del comfort esercitano un influsso diretto sulle capacità prestazionali e sul benessere durante e dopo la marcia. Il comfort si pone dunque anche al servizio della sicurezza.
La nuova Mercedes Classe S dispone di alcune raffinate funzioni automatiche di climatizzazione. Anche i sedili rivendicano il loro diritto al titolo di benchmark nel settore automobilistico. In entrambi i casi è d’obbligo il massimo comfort di comando, assicurato da una serie di servomotori e altri motori di assistenza: solo nell’abitacolo ce ne sono più di 100.
Il design degli interni: grande abitabilità e sobrietà estetica
Il design degli interni della nuova Classe S incarna lo spirito di una berlina classica, superiore e al tempo stesso molto moderna. Lo spazio è modellato da forme morbide ed eleganti che parlano ai sensi con uno stile originale. Elementi e linee orizzontali creano nell’abitacolo un ambiente che si distingue per la spaziosità percepita visivamente e sobrietà estetica. Prestigio ed eleganza si accordano alla chiarezza e funzionalità delle forme. Il design degli interni della Classe S declina infatti ai massimi livelli il comfort in tutte le sue espressioni: comfort di marcia, comfort interno e comfort di comando.
Il perfetto abbinamento di materiali e colori crea negli interni un insieme armonioso di sapore esclusivo. Gli inserti in legno trovano generoso impiego soprattutto nella plancia portastrumenti e nella consolle centrale. Sono elementi di particolare pregio le superfici metallizzate degli interruttori, per le quali sono previste tre diverse tonalità con effetto perlato intonate al colore degli interni.
Anche i passeggeri posteriori siedono in prima fila: la configurazione e l’esclusività dei sedili posteriori, dei rivestimenti delle porte e dei comandi non hanno nulla da invidiare al vano anteriore. Per personalizzare maggiormente il vano posteriore è disponibile l’equipaggiamento “First Class”: una consolle centrale business che coniuga sfera privata e comfort funzionale (integrazione del ricevitore telefonico, vani portaoggetti supplementari, piano di appoggio, ecc.).
Nuova configurazione di display e comandi: una nuova ed elegante centrale di comando
L’elemento centrale della configurazione a sviluppo orizzontale è il display completamente ridisegnato che occupa la zona di fronte al guidatore. Sostituto della strumentazione tradizionale, dispone di un numero superiore di funzioni e si distingue per una leggibilità ed un’ergonomia di massimo livello. L’intero display pare librarsi in aria, un’impressione rafforzata “dall’effetto corona” prodotto dalle luci soffuse «ambient».
Due display a colori ad alta risoluzione in formato 8:3 e con una diagonale di 30,7 cm (12,3″) compongono la nuova centrale informativa della Classe S. Quello sul lato sinistro assolve la funzione precedentemente affidata alla strumentazione e fornisce al guidatore tutte le principali informazioni. Il display sul lato destro permette invece di utilizzare comodamente le funzioni Infotainment e Comfort. La nuova configurazione di display e comandi pone in primo piano aspetti quali ergonomia, comfort di comando e sicurezza.
La richiesta crescente di nuove funzioni integrate nell’automobile hanno portato nel caso della nuova Classe S al perfezionamento dell’intera logica di comando. Display e comandi sono stati riconfigurati con l’obiettivo di raggruppare le funzioni secondo criteri di omogeneità dal punto di vista logico ed estetico. Questa filosofia trova espressione non soltanto nei nuovi display, ma anche nell’eleganza delle superfici metallizzate degli interruttori e dei comandi in alluminio.

Scritto da admin

Andrea Iannone – Energy T.I. Pramac Racing Team

Iannone migliore il suo feeling con la Desmosedici GP13

MINI Clubvan

MINI Clubvan