in

Ducati 1199 Panigale Superbike

Tempo di lettura: 2 minuti

Ducati 1199 Panigale Superbike, la nuova superbike firmata DucatiDucati 1199 Panigale Superbike, una moto che ha il difficile compito di ripetere il successo della 1198R. Il Responsabile del progetto Ducati SBK Ernesto Marinelli, era presente al MotorLand Aragón per il primo test della Ducati 1199 Panigale  assieme ad alcune tra le principali rivali del prossimo anno. Dopo un lungo periodo di preparazione e sviluppo il mezzo visto sulla pista spagnola era già in configurazione SBK, nonostante lo studio di nuove componenti e soluzioni verrà ovviamente portato avanti sia dal Team Althea Racing che dal quartier generale Ducati.

“Cercheremo di migliorare ma al momento questa è la configurazione che adotteremo in Australia per il primo Round” ha dichiarato Marinelli ad Aragón. Nel corso di quella che è stata soltanto la terza uscita in pista per Checa in sella ad una Ducati 1199 Panigale SBK, Marinelli ha inoltre affermato che c’è ancora molto lavoro da fare per creare il giusto connubio tra moto e pilota, specialmente per uno come Carlos tanto a suo agio con il precedente modello.

“E’ un nuovo matrimonio, quindi il pilota deve comprendere al meglio la moto, la nuova Ducati 1199 Panigale in versione Superbike ed allo stesso tempo la moto si deve adattare al pilota” afferma Marinelli. “Questa è la situazione al momento ed è il nostro primo test su questa pista. Dobbiamo valutare la bontà delle soluzioni provate già a Misano ed al Mugello per capire se la direzione intrapresa è quella giusta”.

Per quanto riguarda le caratteristiche del motore un gran lavoro è stato fatto per eliminare gli aspetti più aggressivi del bicilindrico, mantenendo al tempo stesso la competitività quanto la velocità massima. “La moto è maggiormente bilanciata e più potente, ma la questione degli air restrictor è ancora un po’ fastidiosa. Il numero dei giri del motore è maggiore e la potenza è aumentata, non voglio dire di quanto ma sicuramente un po’. Questo non riuscirà a colmare il gap che abbiamo incontrato quest’anno, molto grande a causa degli air restrictor, ma in ogni caso verrà comunque ridotto. La nostra forza arriverà da altre aree”.

Marinelli è convinto che uno dei punti forti della Ducati 1199 Panigale Superbike sarà la frenata, aspetto già molto importante sulla 1098R. “Abbiamo migliorato ancora la frenata ed anche la maneggevolezza, anche se al momento abbiamo mantenuto le forcelle preferite di Carlos. Le nuove forcelle rientrano comunque nel programma dei test”.

Fonte Worldsbk.com – http://www.worldsbk.com

Scritto da admin

Dani Pedrosa perde il mondiale a causa di una caduta sul circuito di Phillip Island

Dani Pedrosa perde il mondiale

Il Team Pedercini è al lavoro per il mondiale Superbike 2013

Il Team Pedercini punta sui giovani