in

Barberà nella top ten a Motegi

Tempo di lettura: 2 minuti

Il pilota del Pramac Racing Team, Hector Barberà, conclude il Gran Premio del Giappone portando a casa un buon decimo posto che gli assicura dei punti importanti per la classifica mondiale.
Scattato dalla quarta fila, Héctor riesce subito a guadagnare una posizione e si inserisce in un gruppo composto da Nicky Hayden e dal collaudatore Yamaha, Katsuyuki Nakasuga, in lotta per il nono posto. Il sole rider del Green Energy team però non riesce a mantenere il passo dei piloti che lo precedono e dopo alcuni giri si ritrova solo, con l’unico obiettivo di amministrare il vantaggio che ha nei confronti degli avversari che lo seguono.
Lo spagnolo mantiene un ritmo di gara comodo, che gli permette di non sbagliare e, con un po’ di fortuna data dal ritiro di Cal Crutchlow all’ultimo giro, passa sotto la bandiera a scacchi raggiungendo la top ten.
Ora il paddock della MotoGP si sposta subito in Malesia, sul tracciato di Sepang, per una gara che il Pramac Racing Team affronterà con fiducia e con l’obiettivo di stare ancora tra i primi dieci piloti di categoria.

Hector Barbera’ – Pramac Racing Team Rider – 10th place
“Ho concluso la gara e portato a casa qualche punto per la classifica generale. Il mio obiettivo era la top ten e, anche se con un po’ di fortuna, posso dire di averlo raggiunto. Di certo non posso essere completamente soddisfatto della gara di oggi, ma guardo avanti e mi concentro per le prossime gare perché voglio chiudere questo 2012 nel migliore dei modi.”

Scritto da admin

Rossi settimo, Hayden ottavo nel GP del Giappone

Sesta posizione per Brald in Giappone