Menu

In coda con l’auto? Canta che ti passa!

C’è chi approfitta degli spostamenti in auto per telefonare a un amico e chi procede con opere di restauro truccandosi nello specchietto retrovisore. C’è chi si abbandona ai propri pensieri aggrappandosi al volante e chi chiacchiera amabilmente con se stesso ingranando la seconda. La maggior parte dei guidatori però sembra cedere alle proprie ambizioni canore esibendosi all’interno dell’abitacolo come fosse il palcoscenico del proprio debutto. Cantare in macchina con entusiasmo pensando di essere invisibili piace proprio a tutti: e così, secondo un sondaggio di www.chiarezza.it, tra i principali portali in Italia per il confronto di polizze auto, il 95% degli italiani ama alzare il volume della radio sul quale sfoggiare capacità musicali più o meno armoniose. E se il 64% lo fa spesso, solo un 5% – probabilmente composto da inguaribili stonati – dichiara di non lasciarsi mai andare alla passione del canto mentre si trova al volante. Spesso è la radio a decidere: il 39%, infatti, si ritrova a canticchiare quando passano i ritornelli del momento. Il 23% prova a ingannare le lunghe code in auto seguendo le note delle proprie canzoni preferite, mentre il 18% condivide questo momento musicale con gli amici, a conclusione di una bella serata passata insieme.
La maggior parte dei guidatori (57%) non ha una preferenza sulla lingua in cui cimentarsi: canzoni italiane, straniere, l’importante è cantare! Il 24% invece, aggiunge un elemento comico scegliendo motivi internazionali sui quali sbizzarrirsi inventando testi improbabili. Un classico 18% preferisce i pezzi nostrani, ritenuti più semplici da ricordare.
In quanto a presenza scenica, il 54%, se scopre di essere osservato, finge di non accorgersi e continua a cantare, mentre il 21% si interrompe all’istante sprofondando sul sedile dalla vergogna. Non mancano gli sfrontati: il 20% abbassa il finestrino e improvvisa l’esibizione impugnando un finto microfono di fronte al pubblico di curiosi.
E dato che è appena terminata l’estate, periodo in cui spesso ci si ritrova in auto per raggiungere i luoghi di villeggiatura,  www.chiarezza.itha voluto scoprire la canzone più gettonata dagli automobilisti canterini. Al primo posto in classifica troviamo il ritornello di “Tu mi porti su” di Giorgia (23%), seguita da “Mama Lover” della discussa band russa delle Serebro (14%). A ruota e a parimerito (12%) il brano di Emma “Cercavo amore”, l’esotica “Balada” di Gusttavo Lima e “Non vivo più senza te” di Antonacci.
E’ davvero divertente scoprire queste passioni nascoste degli italiani! Poi, con la tecnologia del giorno d’oggi, le possibilità sono davvero infinite: si può addirittura creare una propria stazione radio virtuale che realizza una playlist secondo i gusti dell’utente. Questi servizi si basano sul nostro stesso principio: scelgono e offrono la musica che meglio si adatta al profilo dell’ascoltatore, proprio come  www.chiarezza.it  permette all’utente di confrontare tante assicurazioni e scegliere la polizza RC auto più conveniente e idonea alle proprie esigenze, personalizzabile anche attraverso l’inserimento delle coperture accessorie ” ha dichiaratoGianni Tofanelli, responsabile Relazioni Esterne di www.chiarezza.it.

ReporTMotori TV

Newsletter