in

La Superbike sbarca in Russia

Tempo di lettura: 2 minuti

Lo storico evento meritava una presentazione di alto profilo. Così il Campionato Mondiale eni FIM Superbike si è svelato alla stampa russa e internazionale nel tradizionale meeting del giovedì pre-gara, oggi ospitato da una location d’eccezione, la terrazza panoramica del lussuoso hotel Ritz Carlton, nel centro di Mosca, letteralmente a due passi dal Cremlino e dalla Piazza Rossa.   Sarà la prima volta nella storia delle competizioni a due e quattro ruote che un evento di livello Mondiale si disputa su un circuito russo. La presentazione ha visto la partecipazione di oltre 100 testate che hanno avuto la possibilità di ascoltare un importante novero di relatori che hanno illustrato le peculiarità di questa gara destinata a diventare una pietra miliare nella storia del motorismo mondiale.
L’importanza dello sbarco del Campionato Mondiale eni FIM Superbike per la Russia e l’intera regione di Mosca è stata sottolineata dalla presenza di Gallyamov Amir, Ministro dello Sport e del Turismo per la regione di Mosca e da Alexey Vorobyev, massimo responsabile della Commissione Sport di Mosca. Alexander Yakhnich, Presidente di YMS Promotion Ltd, e Paolo Ciabatti, SBK World Championship Director, hanno rappresentato rispettivamente l’organizzatore del Round russo e del Mondiale. Ekaterina Belcevich è intervenuta in rappresentanza del Moscow Raceway Project, il nuovo circuito costruito fuori Mosca, importante progetto del valore di 130 milioni di euro.
“Finalmente il Mondiale Superbike è arrivato in Russia!” ha dichiarato Alexandr Yakhnich. “Siamo contenti che il circuito sia stato completato nei tempi previsti ed abbia ricevuto l’omologazione dalla FIM. E’ stata una sfida molto dura che abbiamo vinto grazie alla stretta collaborazione tra Yakhnich Motorsport e Infront Motor Sports, con il supporto del Governo di Mosca e l’impegno del Moscow Raceway. Un grazie speciale a Dmitry Kozak, il Vice Primo Ministro della Federazione Russa, che ci ha fornito tutto il supporto possibile. Adesso le corse potranno partire e siamo sicuri che gli appassionati russi gradiranno molto questo importantissimo Campionato.”
Paolo Ciabatti ha aggiunto: “Colgo l’occasione per ringraziare Alexandr Yakhnich per il grande sforzo compiuto da lui e la sua squadra per la realizzazione di questo evento. Con nostra grande soddisfazione, siamo il primo evento mondiale di velocità ad arrivare in Russia. Per noi sarà un grande onore e privilegio mostrare quanto il nostro Campionato sia coinvolgente ed emozionante. Siamo inoltre convinti che il forte impegno della televisione russa e la partecipazione di diversi piloti nazionali faranno crescere l’interesse del pubblico russo nei nostri confronti.
Max Biaggi (Aprilia Racing Team), Carlos Checa (Althea Racing Ducati), Tom Sykes (Kawasaki Racing Team), Leon Haslam (BMW Motorrad Motorsport) e John Hopkins (FIXI Crescent Suzuki), insieme al due volte Campione del Mondo Supersport Kenan Sofuoglu e al talentuoso giovane russo Vladimir Leonov (Yakhnich Motorsport Yamaha) sono intervenuti a rappresentare l’arrivo dei due Campionati del Mondo sul suolo russo. I piloti hanno risposto alle domande dei giornalisti prima di posare per la foto di rito sulla suggestiva terrazza dell’hotel che ha per sfondo gli inconfondibili monumenti simbolo della città di Mosca

Scritto da admin

App Diablo Super Biker

Un’asta record per la Ferrari California del 1960