in

Rally di San Crispino 2012

Tempo di lettura: 2 minuti

Al Rally di San Crispino riprendono le ostilità per il Campionato italiano Rally: la corsa eugubina non consentirà di totalizzare punti per il Trofeo ma solo il montepremi. In lizza per il titolo “Junior” Andolfi, Pajunen e Tassone con leTwingo Gordini Evo.
Il Campionato Italiano Rally riprenderà il suo cammino dalla splendida città di Gubbio dopo la triste parentesi del recente Targa Florio. Al 25° Rally San Crispino ci saranno tre moschettieri di Casa Renault, anche se la corsa organizzata dalla Rubicone Eventi non avrà validità per il Trofeo Twingo R2 Top: sugli sterrati umbri il ligure Fabrizio Junior Andolfi, il finlandese Mikko Pajunen ed il piemontese Michele Tassone faranno fronte comune per portare più punti possibili alla Casa della Régie nel contesto del Cir Junior.
La sesta tappa del Cir, come ampiamente previsto dal regolamento, non permetterà, infatti, ai piloti citati di totalizzare punti nella graduatoria di monomarca ma nonostante ciò la Sport Team Equipment- che si occupa della promozione dei trofei, in concerto con Renault Italia, ha voluto istituire un cospicuo montepremi-gara per incentivare la partecipazione. Attualmente, la classifica Junior vede al comando Nucita (Citroen C2) con 170 punti seguito da Campedelli (Citroen Ds3) a 162,5. Andolfi (Renault Twingo) occupa la terza posizione con 136 punti, mentre alle sue spalle c’è il compagno di team Pajunen (Renault Twingo) con 131 e, staccato di dieci lunghezze, troviamo Tassone, quinto in graduatoria.
Lo start del San Crispino avverrà alle ore 12:00 di venerdì 29 giugno mentre la bandiera a scacchi verrà sventolata sabato 30 giugno dopo che gli equipaggi avranno percorso circa centoventi chilometri di prove speciali sulle strade bianche di Mesola, San Bartolomeo, Santa Cristina e Nerbisci.

 

 

WebRep
currentVote
noRating
noWeight

Scritto da admin

Ad Assen un Valentino Rossi a caccia di podio

Honda In The City – Stelvio