in

In Belgio un Cairoli perfetto

Tempo di lettura: 2 minuti

Semplicemente perfetto Tony Cairoli in Vallonia, Belgio. Nel Gran Premio di Bastogne, alla prima edizione, il campione della KTM ha conquistato la doppietta con facilità disarmante. Dopo il terzo posto del Portogallo, Tony, voleva la rivincita. Non era stato contento di come era finita ad Agueda e in Belgio si è preso la rivincita a modo suo. Ha dominato senza lasciare nulla agli avversari. Il sole della domenica ha sistemato tutto. Dopo avere terminato settimo in qualifica su di un tracciato insidioso, non ha avuto rivali nelle due manche. Nella prima manche, Tony, è scattato davanti a tutti e ha subito allungato. Con il passare dei giri il vantaggio è andato aumentando e nel finale ha potuto gestire la leadership in tranquillità.
In gara2, Cairoli, è scattato quarto, ma ha gestito la gara la meglio. Ha sorpassato gli avversari e poi una volta secondo ha attaccato Desalle. Ha preso il comando, con un sorpasso spettacolare, all’ottavo giro e ha poi scavato un solco profondo tra sé e i concorrenti diretti.
Tony ha tagliato il traguardo in solitaria conquistando così il quarantasettesimo successo e la novantaseiesima vittoria di manche che vale il bottino pieno, 50 punti, e un buon vantaggio in classifica, 47 punti, su Desalle, secondo.

Tony Cairoli:” Sono contento di avere vinto in Belgio, ci tenevo a salire sul gradino più alto del podio di questa gara. Ce l’ho fatta e oltre alla vittoria ho conquistato punti importanti per la classifica e ad allungare leggermente.  Sapevo che era importante partire bene e sono riuscito nell’intento. Nella prima manche tutto è andato nel verso giusto. Sono partito in testa e ho allungato sugli avversari per poi amministrare il vantaggio. Nella seconda manche ho recuperato badando a non commettere errori. Poi una volta in testa sono riuscito a prendere un po’ di vantaggio su Desalle.”

Scritto da admin

Lorenzo re di Silverstone

Honda Dylan a quota 90.000