in

Kawasaki ER-6n 2012

Tempo di lettura: 2 minuti

L’ultima evoluzione del design della Kawasaki ER-6n è il risultato della ricerca della bellezza propria di una moto Naked. La nuova scocca penetrante è completata da un telaio innovativo a mdoppio tubo perimetrale e dal caratteristico ammortizzatore posteriore disassato per creare un prodotto dal look aggressivo da street-fighter. Come nel predecessore, tutte le linee sono rivolte in avanti e verso il basso, suggerendo una posa acquattata, ma l’innovativa scocca penetrante conferisce alla nuova moto un aspetto molto più concentrato, con il peso in avanti. Il design semplice della ER-6n evita tutti gli abbellimenti superflui, evidenziando la funzionalità di ciascuno dei suoi componenti. L’attenzione ai più piccoli dettagli determina una finitura di alta qualità della nuova moto. Come per il predecessore, il nuovissimo telaio perimetrale a doppio tubo è un componente chiave dell’identità della ER-6n. Anche in questo caso la nuova scocca accentua il telaio anziché nasconderlo.Il design a doppio tubo del nuovo telaio, realizzato in acciaio ad alta resistenza, contribuisce a conferire un aspetto leggero alla moto.Il design del telaio, dell’ammortizzatore posteriore e del forcellone crea una linea integrata che scorre dal canotto di sterzo al mozzo posteriore. L’ammortizzatore posteriore singolo disassato si allunga uniformemente dal telaio al forcellone. Seguendo le linee del telaio dell’ammortizzatore posteriore, il forcellone presenta inoltre il nuovo design a doppio tubo, che completa il design del telaio e contribuisce all’aspetto di alta qualità della ER-6n. Il design del forcellone a banana sul lato destro consente un’angolazione più aggressiva della marmitta.
L’elegante design del supporto delle pedane conducente/passeggero completa il nuovo look laterale. La finitura a livello dei giunti del telaio è molto pulita, contribuendo alla qualità complessiva della moto.
Il gruppo strumenti impilato presenta un layout più semplice da leggere. Il tachimetro analogico utilizza una retroilluminazione a LED bianca per un’eccellente visibilità notturna. Lo schermo LCD multifunzionale presenta una retroilluminazione blu. Oltre all’indicatore del carburante, tachimetro digitale, orologio, contachilometri totalizzatore e doppio contachilometri parziale, le nuove funzionalità includono: un indicatore dell’autonomia rimanente, un indicatore dei consumi istantanei e medi e un indicatore di guida economica.
Il finale posteriore della marmitta presenta un disegno più deciso e sia il finale sia il silenziatore sono posizionati con un’angolazione più acuta, conferendo un aspetto maggiormente leggero e aggressivo.
La precisa finitura sui collettori e sul silenziatore conferisce maggiore qualità alla finitura di quest’area.
I tre dischi freno a margherita contribuiscono all’aspetto sportivo della moto. Le accattivanti ruote a sei raggi conferiscono alla moto un look leggero, riducendo il peso delle masse non sospese.
motore bicilindrico parallelo da 649 cm3, DOHC, 8 valvole, raffreddato a liquido a iniezione di carburante garantisce performance fluide e reattive, soprattutto a regimi medio-bassi. Il motore è stato messo a punto per ottenere caratteristiche di potenza intuitive in grado di trasmettere sicurezza anche ai conducenti meno esperti.
Le eccellenti caratteristiche di potenza del motore ai medi regimi consentono di divertirsi sulla moto alle medie velocità dei percorsi urbani. L’eccezionale risposta dell’acceleratore garantisce prestazioni impressionanti anche in fase di sorpasso.

Scritto da admin

Lotus Exige GT-R Rally

Volvo XC60 ibrida