in

10° Raduno Nazionale FazerItalia

Tempo di lettura: < 1 minuto

Ormai ci siamo, il Raduno Nazionale del Decennale! Amici Fazeristi quando si pensa alla massima espressione di quello che può essere FazerItalia, non si può non pensare al nostro Nazionale. Voglia di macinare chilometri in compagnia di amici, spirito di aggregazione, condivisione e soprattutto la passione con la quale siamo capaci di rendere unico ogni momento che viviamo assieme, il famoso «valore aggiunto».
E pensare che tutto è nato per gioco nel 2002 e ora siamo arrivati al 10° Raduno Nazionale, quindi sarà un evento ancora di più da non perdere.
Abbiamo scelto la frazione di San Feliciano nel comune di Magione (PG) e la struttura che ci ospiterà sarà Ali sul lago Hotel Residence, sulle rive del Lago Trasimeno. Vivremo quindi questa esperienza in una delle località caratteristiche della regione Umbria, che ci darà come sempre la possibilità di goderci curve e panorami durante gli oltre 400 km che faremo tutti assieme in questi giorni.
Come sempre l’evento è aperto non solo ai Fazeristi, ma anche ai motociclisti tutti senza distinzione alcuna. Persino a chi voglia seguirci in auto come sta succedendo da qualche anno, perché c’è chi partecipa con tutta la famiglia e/o gli amici non motociclisti. Una cosa che ci riempie di gioia e ci ripaga del lavoro svolto nell’anno motociclistico che sta volgendo al termine.
Le iscrizioni si chiuderanno il 14/08/2011 e troverete tutte le informazioni sul sito http://www.fazeritalia.it

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

La Power In Air Italia ora è su Facebook

A Silverstone ritorna Toseland