Menu

Ferrara vince a Misano nella Superstars

Nessuno ferma Luigi Ferrara a Misano, nella Superstars Series. Il portacolori della CAAL Racing, leader nella prima sessione di libere del venerdì e terzo in qualifica, è uscito da vincitore dopo aver battagliato con l’altra Mercedes C63 AMG by Romeo Ferraris di Max Pigoli. Quest’ultimo, dopo esser scattato dalla pole, ha dovuto cedere il passo in occasione della sesta tornata al suo avversario. Per il pugliese si è trattato del suo secondo successo stagionale, dopo quello conquistato in Gara 2 a Valencia. A chiudere sul terzo gradino del podio il giovane talento del Team BMW Italia Alberto Cerqui, che per l’occasione ha messo dietro l’altra M3 del campione in carica Thomas Biagi, quarto allo sventolare della bandiera a scacchi.  
Promosso a pieni voti anche Riccardo Romagnoli, che al volante della seconda Mercedes della CAAL Racing è riuscito a chiudere in quinta posizione seguito dalle due BMW del Team RGA Sportmanship di Christian Montanari e di Kristian Ghedina. Sfortunato Francesco Sini (Ferlito Motors), con la sua Jaguar ferma prima dello schieramento per problemi tecnici alla centralina; l’abruzzese, ripartito dai box ha conquistato l’ottava posizione. 

La Cronaca
Al pronti via parte bene il poleman Pigoli, seguito da Ferrara che riesce a passare Biagi, il quale a su volta sfila in quinta posizione preceduto da Montanari. Dopo le prime tornate iniziano gli attacchi di Ferrara nei confronti di Pigoli, che viene passato in occasione del sesto giro. Poco prima, nella confusa bagarre che si era venuta a creare nel gruppo di testa, erano stati protagonisti di un contatto Montanari e Gabellini. Il momento chiave della corsa è stato comunque quando Ferrara si portato di forza davanti a tutti. I due piloti “targati” Mercedes sono rimasti attaccati fino all’arrivo. Dietro di loro Alberto Cerqui ha dato spettacolo e prova di maturità tenendo alle sue spalle un sempre arrembante Biagi. Poca fortuna per Michela Cerruti, che arrivava a questo appuntamento in testa alla classifica, rallentata da problemi al motore.

Ecco cosa ha detto un raggiante Luigi Ferrara subito dopo il traguardo: «Al pronti-via avevo calcolato di tenermi accodato a Pigoli e così sono riuscito subito a conquistare la seconda posizione. Poi abbiamo avuto un paio di botta e risposta e alla fine sono riuscito a passare, forzando l’andatura subito dopo ed amministrando nelle fasi conclusive della gara».

La Classifica di Gara1(primi cinque): Gara-1: 1. Ferrara (Mercedes C63 AMG – Caal Racing) 16 giri in 27’48”599, media 145,881; 2. Pigoli (Mercedes C63 AMG – Romeo Ferraris) a 0”934; 3. Cerqui (BMW M3 E92 – Team BMW Italia) a 1”314; 4. Biagi (BMW M3 E92 – Team BMW Italia) a 1”917; 5. Romagnoli (Mercedes C63 AMG – Caal Racing) a 25”204.

Marco Lasala
Ultimi post di Marco Lasala (vedi tutto)

ReporTMotori TV

Newsletter