in

Salone del mobile

Tempo di lettura: 2 minuti

Grande successo ieri sera per “Auto-Mobili senza Tempo”, l’esposizione, unica nel suo genere, organizzata da Mercedes Benz presso il Mercedes Benz Center di Milano. La Casa di Stoccarda, partner di Milano Moda Design, l’iniziativa della Camera Nazionale della Moda Italiana che si svolge, per il quarto anno, in occasione del Salone del Mobile, ha organizzato un’esposione che ripercorre 125 anni di design automobilistico raccontati in parallelo attraverso i prestigiosi arredi Belloni. A fare gli onori di casa l’AD di Mercedes Benz Milano Radek Jelinek. Ospiti dell’evento, Marco Belloni, Titolare della Belloni Srl, e Kristen Reichert, DJ della serata.
In occasione del 50° anniversario del Salone del Mobile e dei 125 anni della Casa di Stoccarda, “AUTO-MOBILI senza TEMPO” porta a Milano prestigiosi modelli che hanno segnato la storia dell’automobile. Tra questi, ad esempio, la “Patent-Motorwagen”, la preziosa 540 K del 1936, una Mercedes-Benz Cabrio B del 1952 insieme ad un esemplare di 300 SL del 1955 – la mitica ‘Ali di Gabbiano – e ad un’Adenauer del 1958. L’esposizione di vetture storiche sarà impreziosita dai mobili Belloni, veri e propri pezzi unici dal design intramontabile.
Il rapporto tra automobili, arredamento e moda è simbiotico ed in quest’ottica il design gioca un ruolo fondamentale e determina il successo del marchio.
“L’anniversario dei 125 anni dell’automobile ed il 50°compleanno della manifestazione più importante dedicata al design rappresentano l’occasione ideale per presentare un’esposizione unica nel suo genere come “Auto-Mobili senza tempo”, ha dichiarato Radek Jelinek, Amministratore Delegato di Mercedes-Benz di Milano.

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Nuova Smart Collection

Aprilia Tuono V4 R