Menu

Superstars 2011

È stata presentata oggi a Milano, alla presenza di Maurizio Flammini, Presidente di FGGroup, la stagione 2011 della Superstars che prenderà il via da Monza con l’appuntamento in programma questo fine settimana (9-10 aprile). Un’annata che si preannuncia entusiasmante sotto tutti gli aspetti e che riserva fin da adesso numerose e interessanti novità.
“Weekend Superstars” – Un “mix” straordinario, all’insegna del puro agonismo in pista e del confronto tecnico, quello che verrà offerto agli appassionati negli esclusivi weekend che vedranno scendere in pista sia la Superstars Series e la GTSprint Internation Series, ovvero i due campionati di RMF,  quanto il Ferrari Challenge.
La Superstars Series, con i suoi protagonisti di primo piano ed uno schieramento “multi-brand” (al via Audi, BMW, Cadillac, Chevrolet, Chrysler, Jaguar, Lexus, Maserati, Mercedes e Porsche), la GTSprint Internation Series, che per il secondo anno proporrà un “format” unico per le competizioni Granturismo (due gare da 25’ per ogni round), ed il blasonato monomarca della Casa di Maranello, daranno vita ad uno spettacolo di eccelsa qualità.
Uno dei valori della Superstars è rappresentato dall’importante copertura televisiva. Le gare saranno infatti trasmesse live in 36 nazioni, con la “Top 5” rappresentata da Italia, Spagna, Inghilterra, Francia e Belgio. In Italia è stata ufficializzata la partnership con Rai Sport che trasmetterà in diretta in chiaro tutti i round sia della Superstars Series che della GTSprint Internation Series. La proposta 2011, con gli “as live”, gli highlights e le news arriva inoltre a raggiungere 175 differenti nazioni. Durante la Conferenza Stampa è intervenuto Maurizio Losa, Vice-Diretto re di Rai Sport, che ha ribadito la volontà, grazie alle opportunità offerte dal digitale terrestre, di sviluppare nuovi progetti e spazi dedicati al motorsport, iniziando questo percorso con la Superstars Series.
Annunciati anche tanti nomi importanti. C’è la conferma nella Superstars International Series  dell’ex pilota di F.1 Johnny Herbert (165 presenze nella massima categoria), che guiderà una Mercedes C63 AMG del team Romeo Ferraris, rinnovando pertanto la sfida al campione in carica Thomas Biagi (Team BMW Italia). Tra i “rookie” eccellenti, l’italo-russo Alessandro Kouzkin, voluto al via dal manager della Chevrolet Motorsport Eric Néve, che correrà con la Lumina della Motorzone.
Ma fra i fuoriclasse è atteso anche l’asso delle due ruote Sete Gibernau, che ha manifestato la sua ferma intenzione di fare al più presto il proprio debutto con la Campos Racing, la squadra spagnola che esordirà proprio a Monza con le due BMW M3 E92 affidate al vincitore del titolo Indipendenti WTCC 2010, l’iberico Sergio Hernández, e al turco Isaac Tutumlu.
Durante la Conferenza Stampa è intervenuto Fiorenzo Galli, Direttore Generale del Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci”. Un legame, quello del Museo e RMF, che nasce dalla progettazione del Museo del Motorsport, che RMF vorrebbe realizzare a Roma. Un “sogno” di Flammini ha chiuso la Conferenza Stampa: la possibilità di organizzare una mostra sulle macchine progettate da Leonardo da Vinci nell’ambito di un weekend Superstars.
Atteso un grande pubblico a Monza: il FreeTicket, l’iniziativa lanciata da RMF che consente registrandosi sul sito della serie www.eurosuperstars.com, ha infatti già raccolto oltre 10.000 adesioni.

ReporTMotori TV

Newsletter