Menu

A Kyalami Biaggi nuovo campione del campionato Superstars

Nel  giorno  che  ha  consegnato  a  Johnny Herbert la  prima  vittoria con  la  Chevrolet Lumina del  team  Motorzone Race Car,  Thomas Biagi si è laureato  nuovo  campione  della  SUPERSTARS INTERNATIONAL SERIES. La  prima  delle  due  gare  del weekend di  Kyalami,  ultimo  round  della  stagione 2010,  ha  regalato  numerose  emozioni  con  il  contendente  al  titolo  Luigi Ferrara grande  protagonista  fin  dal  via  con  la  Mercedes C63 AMG della CAAL Racing e  poi  secondo  alla  bandiera  a  scacchi.  Tra  i  colpi  di  scena  anche  quello della pioggia, che dopo alcuni giri ha contribuito a rivoluzionare la classifica, agevolando le Audi RS4 e permettendo ad Ermanno Dionisio di rimontare progressivamente dalla quarta fila, fino ad agguantare il  gradino  più basso  del  podio.  Ma  l’attenzione  è stata  fino  all’ultimo  catalizzata  dal  confronto  di  testa  Herbert-Ferrara, risoltosi appunto a favore dell’inglese. Per Biagi, particolarmente cauto a non commettere  errori con  la BMW M3 E92 “zavorrata” con  60  Kg, è stato tuttavia  sufficiente  l’ottavo  posto  finale  per  conquistare definitivamente lo scettro con una gara di anticipo su quella che si disputer… nel pomeriggio, con la partenza alle ore 14.15 ora italiana e la differita di LA7 in seconda serata.
LA CRONACA – Fa caldo e la pista € asciutta, ma dalla direzione gara viene esposto il cartello di “wet race”.  Minacciosi nuvoloni all’orizzonte fanno infatti prevedere delle condizioni meteo estremamente variabili per  tutta la durata della gara. Quando si accende il semaforo verde il migliore guizzo via  di Herbert, che alla  prima  curva  infila  il  poleman  Ferrara  e  si  porta  al  comando. Il  pugliese  rimane  attaccato  alla  Chevrolet dell’inglese,  ma  nelle  battute  iniziali  deve  anche  guardarsi  dall’altra  Lumina  di  Auby. 
Nelle  retrovie  Campedelli  transita  con  un  evidente  problema alla  ruota  posteriore  destra,  mentre  Bonamico  compie  un’innocua escursione sulla ghiaia. Pigoli, quarto, si difende dagli attacchi di Sini. Biagi perde una posizione  e completa il primo giro settimo. All’inizio  della  terza tornata,  Ferrara  si porta al comando con un’azione  decisa nei confronti di Herbert. Poco dopo € Tramontozzi ad offrire uno show, finendo largo e favorendo  Cola il quale, nel frattempo, aveva pure passato Biagi. Ferrara fa segnare il giro più veloce della gara, che in seguito  verrà migliorato  da  Herbert. Quest’ultimo  infatti  non  demorde  e  prova  ad insidiare  la  leadership al pilota della CAAL Racing. I colpi di scena non sono finiti, perch‡ inizia anche a piovere, anche  se  non  in  maniera  consistente.  Auby  finisce  in  testacoda,  riparte  e  viene  centrato  dall’incolpevole  Cappellari. Il sudafricano deve rientrare ai box con la ruota anteriore sinistra completamente aperta. Nella  bagarre generale Herbert ritorna  al comando. Un altro numero per Tramontozzi, che compie un 360° ma  riesce a ripartire. Problemi anche per Cola, con la sua Audi che fuma vistosamente. Il monzese non molla,  perchè nel  frattempo è  riuscito  a  risalire  terzo,  ma  il  suo  compagno  Dionisio  a  soffiargli  nelle  battute  conclusive il podio. A chiudere quarto è infine Sini con l’altra Mercedes.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter