in ,

Volkswagen Golf GTI Clubsport 2021

Volkswagen Golf GTI Clubsport 2021 o Golf GTI?

Tempo di lettura: 2 minuti

Volkswagen Golf GTI Clubsport è la versione più “pepata” della berlina tedesca.

In questa vettura non si è badato solo ad estremizzare le prestazioni, ma l’attenzione è stata rivolta anche alla dinamica di guida incentrata sul nuovo sistema centralizzato di gestione della dinamica veicolo (Vehicle Dynamics Manager) che per la prima volta considera anche il differenziale a controllo elettro-idraulico multifrizione (VAQ): la nuova Volkswagen Golf GTI Clubsport diventa così un’arma da divertimento!

Volkswagen Golf GTI Clubsport 2021

Rispetto alla vettura da cui deriva l’assetto è stato reso più rigido ed abbassato di circa 15 mm, è  stato ricalibrato anche lo sterzo, con una nuova servoassistenza capace di agire al meglio sulla corona dello stesso  ed offrire una maggior sensibilità sulle ruote.

Gli interventi si concludono con i nuovi dischi freno forati sull’anteriore, da 18”  con pinze e pastiglie ad alte prestazioni e nuovi cerci da 19″ dedicati.

Un 2 litri turbo per la nuova Volkswagen Golf GTI Clubsport

Attenzione particolare è stata dedicata al propulsore con una buona iniezione di potenza al già valido 2.0 TFSI che ora è capace di sviluppare 300 CV, con una coppia di 400 Nm.

Valori questi che assicurano una velocità massima autolimitata di 250 km/h e con una capacità di bruciare lo scatto da 0 a 100 km/h in 5,6 secondi.

Questo propulsore è abbinato all’ormai classico cambio automatico DSG doppia frizione a sette rapporti ,rivisitato per l’occasione, per offrire scalate più veloci è rapide.

Volkswagen Golf GTI Clubsport o GTI?

L’aumento di potenza rispetto alla GTI è dovuto a nuovi iniettori ed al nuovo turbocompressore Continental.

Il design della vettura non è stato stravolto, ma interventi mirati  sono stati effettuati nel frontale dove tutta la parte inferiore è un’unica grande bocca con due elementi in contrasto che ne migliorano  il profilo aerodinamico.

Nella parte posteriore  rilevante lo spoiler in due parti che riduce la portanza sull’asse posteriore e il diffusore potenziato che ingloba  i terminali di scarico ovali per una ulteriore affermazione della vocazione sportiva.

Anche l’abitacolo è stato ritoccato, con finiture racing per renderlo più sportivo con il volante che presenta impugnature in Alcantara, materiale che si ritrova poi al centro dei sedili sportivi ArtVelours specifici per Clubsport con poggiatesta integrati e sulle portiere.

Catturano l’attenzione le nuove cuciture a contrasto rosse.

Marco Lasala

Scritto da Marco Lasala

Credo di esser nato per comunicare la mia passione per i motori: i miei primi passi li ho mossi.. su di un kart!!! Mi sono laureato in Economia e Commercio (indirizzo Marketing), ma ho iniziato a fare il giornalista da quando avevo poco più di 20 anni, scrivendo per quotidiani nazionali e riviste estere. Oggi collaboro con diverse testate specializzate nell’universo automotive, provo auto e moto, descrivo le mie sensazioni di guida, cerco di emozionare i lettori. Sono un competitivo, amo salire sul gradino più alto del podio, sono convinto che il pericolo più grande sia frenare, piuttosto che affrontare una curva a gas aperto! Il mondo dei motori è in continua evoluzione, l’elettrificato macina chilometri, ma… nella mia mente la melodia di un V12 a 8.000 giri non svanirà mai!

Lego Technic Jeep Wrangler

Lego Technic Jeep Wrangler – Un SUV da 665 mattoncini

Plymouth Prowler

Plymouth Prowler by Abimelec Design