Menu

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid: fino a 100 km in elettrico!

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid si posiziona al top della gamma RAV4.

E’ una vettura che offre potenza, ma anche  rispetto dell’ambiente, il nuovo Toyota RAV4 Plug-in Hybrid ed i dati di omologazione nel ciclo  combinato WLTP parlano di  emissioni di CO2  di 29 g/km.

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid con la sola modalità elettrica può percorrere 98 km nella guida cittadina, con una carica completa della batteria.

La ricarica può essere eseguita in due ore e mezza usando una connessione da 230 V/32 A.

Toyota RAV4 Plug-in Hybrid

La propulsione è affidata ad un powertrain che abbina un benzina  da 2.5 litri  a ciclo Atkinson a tecnologia Hybrid Dynamic Force a 4 cilindri in linea per una potenza massima di 185 CV  e due motori  elettrici, uno sull’asse anteriore da 134 kW  e l’altro sull’asse da 40 kW che sono alimentati da una batteria agli ioni di litio ricaricabile.

Quest’ultima è posizionata sotto il pianale senza compromettere così di molto la capacità del bagagliaio che è di 520 litri.

Il sistema così composto sviluppa una potenza complessiva di 306 CV, associata ad un sistema di trazione integrale.

La Toyota RAV4 Plug-in Hybrid ha uno scatto…

La notevole potenza a disposizione, ma anche l’elevata trazione assicurata da una efficiente trazione integrale, le permette di spuntare tempi di accelerazione di tutto rispetto!

Brucia i 100 km/h con partenza da fermo in soli 6,2 secondi ed offre quattro diverse modalità di guida.

In sola modalità EV, senza nessun intervento del motore termico, la RAV4 ibrida plug-in può raggiungere la velocità massima di 135 km/h, mentre la velocità massima della vettura è di 180 km/h.

In materia di sistemi ADAS la Rav4 ibrida plug-in propone la nuova generazione dei dispositivi Toyota Safety Sense.

Ne fanno parte , fra gli altri, il Pre-Collision System con rilevamento veicoli, ciclisti  e pedoni, ed il Dynamic Radar Cruise Control in abbinamento al Road-sign Assist per la regolazione automatica della velocità del veicolo in relazione ai limiti di velocità.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter