Menu

A112 : l’Autobianchi ritorna sotto l’egida Lancia

A112 è stata prodotta dal 1969 al 1986 dalla Autobianchi.

Alla sua presentazione, la A112 , suscitò commenti entusiastici ed il successo sul mercato fu così grande che l’Autobianchi non riusciva a soddisfare la domanda e si arrivò fino ad una attesa, per la consegna, anche superiore ai dodici mesi.

Autobianchi A112

Tutto questo successo derivò dalle sue brillanti  prestazioni,  e dai costi di acquisto  abbastanza contenuti e l’auto fu veramente trasversale, perché apprezzata da automobilisti di ogni fascia di età.

Fra qualche anno nella gamma FCA arriverà la nuova Lancia Ypsilon che si collocherà di diritto nel segmento B, lasciando libero il segmento A in cui potrebbe collocarsi una superutilitaria e che potrebbe essere proprio la Lancia  A112 su una piatta forma già utilizzata nel gruppo FCA.

Il render della  possibile vettura è stato pubblicato dal designer Antonio Martini  che sui  canali social ha fatto circolare le immagini che ci rimandano una piccola vettura a tre porte, lunga poco più di 3,50 mt con il frontale che richiama tantissimo la iconica A112 , con il cofano motore abbastanza corto che degrada verso la mascherina centrale percorsa da due listelli cromati in cui è collocato il logo Lancia, con i classici fari tondi al di sotto dei quali trovano posto gli indicatori di direzione integrati in due prese d’aria.

Le fiancate, sinuose tendono ad alzarsi verso il retro della vettura che rispetto all’antenata è più bombato.

Nelle foto del render non si fa alcun accenno al motore  che potrebbe essere l’elettrico già montato sulla nuova 500 con 118 cv.

E chissà, come l’antenata, si potrebbe poi pensare ad una variante con propulsione più brillante con marchio Abarth.

Sognare non costa nulla!

Giuseppe Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter