Menu

Mazda2 MY2020: elettrificazione e stile!

Mazda2 si rifà il look per il 2020!

Sulla nuova Mazda2 il motore elettrico funge anche da motorino d’avviamento ed alternatore dà un suo con tributo, in fase di accelerazione all’unità principale.

Mazda2

L’elettricità recuperata nella fase di decelerazione e successivamente assorbita nella fase di accelerazione viene accumulata in un supercondensatore che, rispetto alle batterie al litio usate nei sistemi ibridi, ha una capacità più limitata ma riesce a dare il suo apporto nella fase di fornitura ed in quella di ricezione, molto più rapidamente.

La versione base della Mazda2 è l’Evolve che monta il propulsore 1.5 Skyactive-G Mazda MHybrid capace di erogare 90 cv, pur se è possibile ottenere il propulsore con l’erogazione di 75 cv, rendendo così l’auto guidabile anche dai neo-patentati.

La nuova auto, nel frontale, si riallaccia al family feeling  già espresso con la Mazda3 e con la CX-30. Le altre due versioni presenti sul mercato sono la “Exceed” e la “Exclusive”.

La nuova Mazda2 ha di serie  la mascherina a nido d’ape, fari a  LED su tutte  le versioni, cerchi in acciaio da 15 pollici,  sistema di frenata automatico di emergenza in città con rilevamento dei pedoni, anche al buio, infotainment con schermo da 7 pollici, sistema  Android Auto e Apple CarPlay.

La “Exceed”, porta in dotazione i cerchi in lega da 16 pollici, l’accesso senza chiave, il mantenimento di corsia,l’head-up display a colori ed i  vetri posteriori oscurati.

La versione “Exclusive” ha gli interni in pelle con i sedili riscaldabili, i sensori di distanza anteriori e posteriori, gli abbaglianti “intelligenti”, il monitoraggio dell’angolo cieco e la frenata di emergenza che  funziona anche in  retromarcia ed  interviene qualunque sia la velocità, oltre al cruise control adattivo, alle telecamere perimetrali, al sistema di rilevamento di stanchezza del guidatore, al riconoscimento dei segnali stradali: informazioni tutte che vengono riprodotte sul cruscotto.

Di optional ci sono la vernice metallizzata per tutte le versioni, i sistemi di sicurezza per la Exceed, il navigatore ed il pacchetto Design che comprende cerchi in lega e sensori di distanza per la versione base.

Nell’abitacolo, rispetto alla serie precedente, gli interventi sono stati ridotti al minimo: i sedili, maggiormente contenitivi, sono comodi e sostengono bene il corpo.

Si è lavorato anche sulla insonorizzazione ed ora l’abitacolo è molto più silenzioso, grazie al materiale insonorizzante nei passaruota posteriori  oltre ai pneumatici con un minor rumore di rotolamento.

Marco Lasala

ReporTMotori TV

Newsletter