Menu

Volkswagen Golf M.Y. 2020: l’ottava generazione!

Volkswagen Golf  arriva l’ottava generazione!

Cresce nei contenuti, cambia nella tecnologia, ma resta immutata quella sua qualità che da sempre la contraddistingue: la nuova Volkswagen Golf debutterà tra poche ore in Europa!

Le foto che vi proponiamo in anteprima ritraggono la media tedesca senza veli, nella sua livrea definitiva.

Volkswagen Golf M.Y. 2020

Tanti erano stati i bozzetti, tante le ipotesi sul suo futuro style, oggi siamo certi che la nuova Golf sarà nuovamente unica ed originale.

Inediti i fari, ora più sottili, più eleganti, più originali: sembrano rappresentare una doppia goccia.

Un tocco di modernità, che tuttavia sembra avere un filo continuo, un legame con il passato se si osserva la parte superiore del gruppo ottico: quella fascia, quella linea fatta di LED si lega idealmente alla calandra, ora sottilissima.

Il logo Volkswagen troneggia in bella evidenza al centro, la pulizia della linea è impressionante, sembra quasi accarezzare il centro, tanta è la sinuosità del paraurti, complici anche numerosi profili aerodinamici che si estendono verso il basso.

Il dato non è ancora ufficiale, questa che vi stiamo dando è un’anteprima assoluta, ma siamo curiosi di sapere il CX, il coefficiente di penetrazione aerodinamica.

Il retro appare più classico, i fari a LED dominano, i terminali di scarico sono annegati in cornici coronate, il portellone, sposando lo stile della sorella T-Roc, ospita la scritta ” Golf ” in bella evidenza, al di sotto del logo VW.

Confermata la presenza sin da subito, della versione ibrida plug-in: cambierà leggermente nel frontale e lo sportello che cela la presa di ricarica sarà posto nella parte anteriore (sinistra).

Per la Golf R Line ci sarà una griglia diversa, più accattivante, con finiture a nido d’ape e minigonne laterali. Al posteriore cambia anche la linea di scarico, in bella evidenza e non più celato.

La nuova Volkswagen Golf ha una lunghezza di 4,28 metri ed un’altezza di 1,46 mt.

Sembrerebbe anche che sia variato l’interasse, aspettiamo i dati ufficiali, ma rumors di rete indicano un passo di 2,84 metri rispetto ai 2,64 del modello precedente.

Per quanto riguarda le motorizzazioni, ci sarà un nuovo propulsore tre cilindri da un litro di cilindrata ed unità da 1,5 e 2 litri.

Possibile che sia disponibile sin da subito la versione a metano e diverse cilindrate Diesel.

Confermata la presenza della Golf GTI ( potenza di circa 235 cavalli), della GTI CUP ( 290 cavalli) e della potente Golf R (330 cavalli).

 

ReporTMotori TV

Newsletter