Menu

La rivoluzione della mobilità urbana: Seat Minimò

Seat Minimò

Una vera e propria concept car la nuova Seat Minimò destinata a rivoluzionare la mobilità. 

Al Mobile World Congress, la Seat Minimò sembra l’arma vincente per la mobilità urbana.

E’ stata progettata per adattarsi alla circolazione nelle città ed offrire la più alta mobilità, sfruttando la propulsione elettrica. 

Combina i vantaggi di una moto, essendo piccola ed agile, a quelli di un’auto perché protegge totalmente il pilota. 

La vettura può essere ricaricata in pochi minuti con un’autonomia di 100 chilometri. 

Lunga 2,5 metri, larga 1,24 occupa lo spazio minimo per il parcheggio in città e può tranquillamente essere parcheggiata nello spazio riservato ai motocicli. 

Riconosce se il conducente ha 16 o 18 anni adattando la sua velocità massima: 45 o 90 km/h. 

Grazie alla presenza dell’assistente Google di Android Auto l’interazione con Minimò diventa immediata e sicura. 

ReporTMotori TV

Newsletter