in ,

Il Red Bull Ring ospiterà la prossima gara della MotoGP

Tempo di lettura: < 1 minuto

red bull ringDopo la recentissima tappa di Brno, la MotoGP sosta al Red Bull Ring per una nuova sfida tra i piloti delle due ruote, più veloci del pianeta. 

Il Red Bull Ring è famoso per la velocità di percorrenza, con staccate al limite ed accelerazioni che mettono a dura prova le qualità e la potenza dei quattro cilindri delle MotoGP. 

Allo scopo di fornire la maggiore aderenza e trazione possibile, la Michelin , unico fornitore di pneumatici in MotoGP, fornirà pneumatici ancora più prestazionali. 

Per il costruttore francese l’asfalto abrasivo e le alte temperature che si raggiungeranno, complice un caldo record, sarà una dura prova: allo scopo, Michelin metterà a disposizione dei piloti della MotoGP una gomma posteriore da asciutto a profilo asimmetrico morbido, oltre che a mescole medie e dure, sempre con spalla destra rinforzata. 

Per gli pneumatici anteriori, disponibili le simmetriche con disegno identico anche in caso di pioggia e opzione media e soft. 

Piero Taramasso, direttore Michelin Motorsport, “È un tracciato molto veloce e necessita un approccio differente. Useremo delle carcasse studiate per mantenere la temperatura; un altro punto chiave sarà tenere costantemente le ottime prestazioni su tutta la lunghezza di gara. Conosciamo bene le esigenze di piloti e dei team, come sempre abbiamo lavorato per dare loro le migliori gomme possibili. Puntiamo ad interpretare un ottimo GP, come quello del 2017”.

a cura di Marco Lasala
marco.lasala@reportmotori.it

Scritto da admin

Un futuro incerto per Casey Stoner con il Ducati Team

Prendono il via le iscrizioni a Euro Ape 2018