Menu

Sul circuito di Montmelò un Valentino Rossi in difficoltà con le gomme

valentino rossiE’ l’incognita da tenere in seria considerazione, perché qui sul circuito di Montmelò a fare la differenza, oltre che il polso dei piloti, sono le gomme e la loro durata e Valentino Rossi ne è consapevole.

Se nelle FP1 aveva stabilito il primato con un tempio di 1:39.456, Valentino Rossi nelle FP2 deve far i conti con pneumatici che non gli danno quella giusta sensazione per spingere al massimo.

Pur promuovendo a pieni voti il nuovo asfalto, Valentino Rossi aggancia un’ipotetica Q2, ma è pur sempre dietro, troppo, in un Campionato dove si lotta per le prime posizioni.

Valentino Rossi: ““Ho usato un parafango con i buchi per vedere se questo possa migliorare la temperatura della gomma. Però non ho sentito molta differenza. Fare lavorare le gomme bene e non stressarle troppo è la chiave per andare forte, soprattutto in gara, quindi stiamo provando di tutto. C’è tanto da lavorare, visto che è solo venerdì. Sono riuscito a fare un bel tempo questa mattina e oggi pomeriggio ci siamo concentrati di più sulla scelta delle gomme perché è veramente la cosa più difficile: ci sono diverse combinazioni che possono fare tutta la gara e bisogna fare la scelta giusta. Il feeling è buono e la pista è bella con questo asfalto. Come sempre ci sono molti piloti diversi e molte moto diverse che possono fare la differenza ma è un buon inizio. Togliere Lorenzo dalla lotta per il campionato sarebbe molto stupido, fra me e Marquez c’è una differenza di 23 punti ma poi la corsa al secondo posto è serratissima e sono sette piloti in pochissimi punti. Al Mugello, Lorenzo è stato molto bravo questa potrebbe essere la svolta del suo campionato. Anche perché, rivedendo i passi della giornata mi sembra quello che va un po’ di più. Diciamo che quando è in forma e si trova bene con la moto è uno dei piloti da tenere in grande considerazione”.

ReporTMotori TV

Newsletter