in ,

A Melbourne vince la Ferrari di Vettel davanti a Hamilton, terzo Raikkonen

Tempo di lettura: 3 minuti

ferrari sf71hInizia con una straordinaria vittoria della Ferrari di Vettel il mondiale di F1 2018.

A Melbourne il quattro volte campione del mondo della Ferrari conquista la 48esima vittoria in carriera, Vettel. riesce a stare davanti ad Hamilton e a Raikkonen che va sul terzo gradino del podio. Una gara entusiasmante che, dopo la prima parte che ha visto Hamilton in testa, si è completamente ribaltata quando, al 25esimo giro si è entrati in regime di virtual safety car per lo stop in pista della Haas di Grosjean e a quel punto una strategia perfetta della Ferrari ha permesso ci trovare il momento giusto per fare il pit stop sulla vettura di Vettel e farlo rientrare in pista davanti alla Mercedes di Hamilton.

Ottima la gara di Raikkonen che è riuscito a tenere a bada Ricciardo quarto. Quinto Alonso con una ritrovata Mclaren a motore Renault che batte Verstappen, autore di un testa coda che gli ha condizionato tutta la gara. Chiudono la top ten: al settimo posto la prima delle due Renault, quella di Hulkenberg, all’ottavo posto un deludente Bottas, al nono posto l’altra Mclaren di Vandoorne e al decimo Carlos Sainz.

La gara giro per giro
In partenza Hamilton tentenna qualche istante ma riesce a mantenere la testa della corsa davanti a Raikkonen che lo affianca ma non riesce a sorpassarlo. Ottima la partenza della Haas di Magnussen che scavalca Verstappen.

Finisce all’ottavo giro il primo gp della stagione dell’Alfa Romeo di Ericsson.

Ritiro nei primi giri anche per la Williams del russo Sirotkin.

11° giro, testa coda di verstappen che perde posizioni.

Al 13° giro Hamilton in testa, poi Raikkonen, Vettel, Magnussen, Grosjean.

15° giro, rientro ai box per problemi al cambio e ritiro per la Toro Rosso Honda di Gasly.

Al 19° giro è Raikkonen tra i piloti di testa ad aprire il valzer dei pit stop e subito dopo in marcatura risponde Hamilton. Vettel passa in testa.

22° giro Vettel rimane in pista. Strategia diversa in Casa Ferrari con Vettel che rimane fuori. Pit stop di Verstappen. Gara anonima di Bottas.

23° giro, grande delusione per la Haas di Magnussen che ha dovuto parcheggiare la monoposto a causa di una ruota fissata male durante la sosta ai box.

25° giro, pit stop di Grosjean che incredibilmente come il compagno di squadra è costretto al ritiro lasciando l’auto in pista cosa che fa entrare la gara in regime di virtual safety car. Grazie a questo Vettel entra ai box e ne approfitta uscendo davanti a Lewis Hamilton. il tedesco monta sulla sua monoposto le stesse gomme del pilota della Mercedes.Dopo la magia dei primi giri per la Haas, ai box viene vanificato tutto per il mancato fissaggio delle gomme sulle due monoposto.

Al 29° giro dopo quattro giri in virtual safety car, la classifica: Vettel, Hamilton, Raikkonen, Ricciardo, Alonso, Verstappen Hulkenberg, Vandoorne, Bottas.

Al 32° giro stop alla virtual safety car; ricomincia la corsa.

34° giro, lotta tra Alonso e Verstappen per la quinta posizione.

36° giro Hamilton si avvicina a Vettel, mentra Ricciardo si mette a caccia della SF71H di Raikkonen.

38° giro, Ricciardo inizia a farsi vedere da Raikkonen.

40° giro veloce di Hamilton.

41° giro, Raikkonen risponde a Ricciardo e Hamilton fa ancora un giro più veloce.

46°, Vettel fa il giro più veloce e a quello dopo risponde Hamilton che però fa un lungo, dando un po’ di respiro al tedesco.

48° giro, la classifica di testa vede davanti Vettel, Hamilton, Raikkonen Ricciardo.

49° Hamilton si rimette a caccia della rossa di Vettel. Dietro Bottas si avvicina al gruppetto Alonso, Verstappen, Hulkenberg.

51° giro, Hamilton torna ad essere minaccioso nei confronti di Vettel.

Quando mancano sei giri alla fine dei 58 totali, Vettel risponde con il suo giro più veloce.

53° giro, Hamilton si porta in zona drs sotto al secondo.

54° giro, Hamilton si riallontana improvvisamente da Vettel. Il pilota inglese ha problemi alla sua monoposto.

56°, giro veloce di Ricciardo. Hamilton continua ad avere dei problemi tecnici. Raikkonen si avvicina a Hamilton. Alonso, quinto, cerca di difendere la sua posizione da Verstappen.

57° giro, Vettel primo, Hamilton mantiene la seconda posizione e Raikkonen cerca di attaccarlo.

58° Vettel taglia il traguardo. Bellissima vittoria della Ferrari con Raikkonen sul podio davanti a Ricciardo, poi Alonso, sesto Verstappen, settimo Hulkenberg, ottavo Bottas, nono Vandoorne e decimo Sainz.

a cura di Carlo Rallo
redazione@reportmotori.it

Scritto da admin

Volkswagen presenta in Cina la nuova e possente Touareg

Mercedes-AMG C 43 4Matic Coupé e Cabriolet