in ,

Sul circuito di Phillip Island è pole per Marc Marquez

Tempo di lettura: 2 minuti

Marc MarquezUn altro successo di Marc Marquez e un altro passo verso il titolo.

Marc Marquez , pilota Repsol Honda, primo in classifica generale, domina le qualifiche australiane con il tempo di 1:28.386s.

Non bene le Ducati e non bene Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP); a difendere l’italianità nel sabato di Phillip Island ci pensa Andrea Iannone che chiude la Q2 mettendo la sua GSX – RR in apertura della seconda fila della griglia di partenza.

Clima ormai stabilizzatosi, pioggia assente e a far da padrone è il forte vento che batte sul tracciato rivierasco. Nonostante gli avversari le provino tutte per strappargli il primato, Marquez resta agganciato al primo posto con il suo settimo giro chiuso davanti a Maverick Viñales (Movistar Yamaha MotoGP) e a Johann Zarco (Monster Yamaha Tech 3). Per il numero 25 un’ottima qualifica e la possibilità di riaprire la corsa iridata (dove è terzo) mentre per il rookie ancora una prima fila dopo la pole a Motegi.

Giornata no per Andrea Dovizioso (Ducati Team) che, dopo la caduta in FP4, non trova mai il passo e termina all’undicesimo posto.

Iannone (Team Suzuki Esctar), invece, è subito tra i più veloci: segna la pole provvisoria e resta con i primi tre. Alla fine sarà quarto e scatterà dalla prima casella della seconda fila.

Valentino Rossi (Movistar Yamaha MotoGP) conquista il quinto posto temporaneo, il Dottore è arrivato direttamente dalla Q1 ma non riesce a restare nella top 5 e aprirà la prima fila.

Caduta di Cal Crutchlow (LCR Honda) cade alla curva alla curva 4 ed è decimo mentre Jack Miller (EG 0,0 Marc VDS) e Pol Espargaro (Red Bull KTM Ajo) sono quinto e sesto.

Non sfonda Aleix Espargaro (Aprilia Racing Team Gresini), velocissimo nelle libere che cede un po’ il passo nella seconda giornata di GP ed è ottavo.

Come detto non brillano le desmodromiche soprattutto le GP 17, costretti alla Q1 Jorge Lorenzo (Ducati Team) e Danilo Petrucci (Octo Pramac Racing) partiranno della sesta fila. Dani Pedrosa (Repsol Honda) chiude le sue qualifiche in modo stazionario oltre le prime dieci posizioni, partirà dalla dodicesima casella.

Fonte MotoGP.com

Scritto da admin

Libere in salita per Valentino Rossi ed Jorge Lorenzo…

Ottima prestazione nelle qualifiche per Andrea Iannone