in ,

Volvo amplia i servizi disponibili sulla nuova XC60

Tempo di lettura: 4 minuti

Volvo Cars amplia i servizi in connettività e presenta un’interfaccia aggiornata per la nuova XC60 .

Volvo Cars, la Casa automobilistica specializzata in vetture di lusso, ha annunciato una serie di aggiornamenti al suo programma globale di servizi in connettività e alla pluri-premiata interfaccia utente di bordo Sensus, che saranno introdotti a partire dalla nuova XC60 e sui modelli nuovi ed esistenti della Serie 90.

L’innovativo servizio In-car Delivery di Volvo, che fa parte della app per smartphone Volvo On Call ed è stato lanciato nel 2015 per consentire l’accesso all’auto da parte di incaricati alle consegne grazie a un codice digitale utilizzabile una sola volta, verrà esteso ad altri cinque Paesi nel corso del 2017.

“Questo è solo l’inizio. L’introduzione da parte nostra di uno dei servizi più completi e orientati al cliente nel settore è in fase di accelerazione e nei prossimi mesi ai clienti di Volvo Cars verranno offerti servizi sempre più comodi e in grado di far risparmiare tempo prezioso,” ha dichiarato Bjorn Annwall, Senior Vice President Global Consumer Experience di Volvo Car Group

Al fine di supportare l’aggiunta di nuovi servizi, Volvo On Call, la app per smartphone di Volvo che garantisce i servizi in connettività, è stata completamente ridisegnata. La app è una delle più diffuse piattaforme per la connettività a bordo oggi disponibili sul mercato. Entro la fine del 2017 sarà disponibile in circa 50 Paesi, garantendo così la copertura di oltre il 90% delle vendite globali di Volvo Cars

La crescita organica registrata dalla app Volvo On Call in termini di penetrazione e di popolarità si basa sul desiderio crescente fra i possessori di auto di lusso di poter accedere ad alcune funzionalità della propria auto e ai servizi correlati quando non si trovano a bordo del veicolo. L’approccio adottato da Volvo Cars con Volvo On Call si basa sulla ferma intenzione di semplificare la vita agli automobilisti.

Chi possiede una Volvo potrà quindi inviare le destinazioni di navigazione direttamente all’auto basandosi sul calendario personale, individuare le stazioni di servizio più vicine e addirittura essere aiutato a localizzare la vettura in sosta in un grande parcheggio o in un quartiere cittadino sconosciuto utilizzando la app per smartphone a distanza.

“Il ruolo di Volvo On Call è cambiato. Volvo On Call è passata dall’essere una app per l’accesso a distanza alle funzionalità dell’auto all’essere una piattaforma utilizzata dai clienti di Volvo Cars come principale punto d’accesso a una gamma sempre più ampia di servizi connessi. Siamo all’avanguardia in questa profonda trasformazione della tecnologia di bordo e della fornitura di servizi. In futuro probabilmente non sarà nemmeno necessario possedere una Volvo per poter beneficiare dei servizi offerti attraverso la app per smartphone Volvo On Call,” ha aggiunto Björn Annwall.

La Casa svedese ha provveduto a rinnovare graficamente l’interfaccia utente Sensus sulla nuova XC60 e sulle vetture della Serie 90, migliorandone la facilità d’uso e dotandola di un formato grafico più nuovo, sobrio e accattivante.

“Man mano che approfondiamo la nostra conoscenza delle interazioni dei clienti con la nostra interfaccia, riusciamo a perfezionarne la logica e il design così da semplificarne l’utilizzo e ottimizzarne l’immagine grafica. L’interfaccia aggiornata si focalizza in particolare sull’esperienza di navigazione a bordo, che è poi una delle nostre applicazioni più importanti,” ha commentato Odgard Andersson, Vice President Software & Electronics di Volvo Car Group.

I nuovi aggiornamenti di Volvo On Call saranno disponibili su tutti i nuovi modelli della Casa e sulle vetture abilitate all’utilizzo di Volvo On Call prodotte dal 2012 in poi. L’interfaccia utente Sensus con grafica rivisitata presente sul nuovo modello XC60 sarà pre-installata anche nelle nuove vetture della Serie 90. Per le vetture della Serie 90 già circolanti, l’aggiornamento dell’interfaccia Sensus verrà effettuato in occasione del prossimo tagliando.

Quando è stato lanciato nel 2001, Volvo On Call era uno dei primi servizi automobilistici telematici. Venne inizialmente sviluppato come sistema di sicurezza telematico in grado di effettuare la segnalazione ai servizi di emergenza in caso di incidente o di necessità di assistenza a bordo strada, ad esempio in caso di foratura. Volvo On Call funge anche da sistema di sicurezza in grado di rintracciare i veicoli che sono stati rubati. Nel corso degli anni, Volvo Cars ha aggiunto a questo esclusivo servizio in abbonamento un’ampia gamma di caratteristiche e funzioni che consentono ai clienti di Volvo Cars di rimanere sempre in contatto con la propria auto, indipendentemente da dove si trovino. Negli ultimi anni, Volvo On Call si è trasformata in una piattaforma di connettività in grado di fornire ai clienti di Volvo Cars una serie di utilissimi servizi connessi.

Scritto da admin

La nuova Audi RS 5 Coupé con interni in Alcantara

Un felino dall’animo elettrico: Jaguar punta sul nuovo I-Pace