Menu

Dopo l’inverno i pneumatici dovranno superare il caldo dell’estate

La stagione invernale sta passando velocemente, dopo un periodo di gelo dove le nostre auto e conseguentemente i nostri pneumatici hanno dovuto affrontare e superare non poche difficoltà termiche, è tempo di pensare a quali gomme montare per l’estate.

Recentemente Michelin ha presentato i nuovi CrossClimate, i pneumatici 4 stagioni, così come Pirelli con le Scorpion All Season ha efficacemente risolto il problema ed il dubbio sulle gomme da montare sotto la nostra auto.

Ciò che rende efficiente un pneumatico non è solo la mescola, ma anche la presenza sul battistrada di lamella, oramai sempre più nascoste, e di combinazioni di materiali, che rendono le moderne gomme efficaci in qualsiasi condizione di guida: sul sito Tuttosuimotori.it trovate un’ampia descrizione dei pneumatici invernali ed estivi.

Recentemente, in un nostro test drive a bordo di un SUV potente e dotato di trazione integrale permanente, abbiamo nuovamente costatato come l’elettronica oramai sia un valido angelo custode per dare sicurezza e stabilità ai veicoli, ma i pneumatici, soprattutto in presenza di temperature rigide o particolarmente elevate, gioca ancora un ruolo fondamentale.

Ma cosa rende un pneumatico estivo differente da quello invernale?
In primo luogo la mescola: nei pneumatici invernali, il battistrada deve poter lavorare bene alle basse temperature, ciò è possibile per la parcellare composizione della mescola ma anche per la presenza di lamelle poste nella gomma e negli intagli, in grado di garantire ancora più aderenza in presenza di fondi ghiacciati, per contro, questa tipologia di pneumatico, in presenza di temperature elevate non solo aumenta la sua rumorosità di rotolamento ma anche al di sopra di temperature media intorno ai 7 gradi, non garantisce un’aderenza ottimale.
Oltre la presenza di lamelle e intagli, i pneumatici invernali rispetto a quelli estivi, si caratterizzano per scanalature generose, allo scopo di favorire il drenaggio dell’acqua e per scolpire direzionali.
I pneumatici invernali hanno una marchiatura M+S (Mud+Snow)

I pneumatici estivi sono spesso sinonimo di prestazioni, di grip, di agilità, la loro mescola morbida favorisce l’aderenza all’asfalto e la facilità di direzione.

ReporTMotori TV

Newsletter